Buchi alle orecchie: come prendersene cura

I buchi alle orecchie possono essere soggetti ad allergie ed infiammazione. Ecco qualche metodo per prendersene cura, evitando i rischi.


Per prendersi cura dei buchi alle orecchie è necessario mantenere pulita la zona e disinfettarla di tanto in tanto.


I buchi alle orecchie sono un vezzo che si tramanda di madre in figlia e che nel tempo si è evoluto nel metodo del piercing. Ce ne sono di tante tipologie, a seconda della posizione del buco e di solito la ferita si rimargina in fretta. L'importante è prendersene cura a dovere, sia nel periodo della guarigione che dopo. Ecco come fare per evitare allergie, infiammazione e rigetto.

Disinfettare i buchi alle orecchie

La prima cosa da fare dopo aver fatto i buchi alle orecchie è disinfettare la ferita. Meglio abbondare che risparmiare in acqua ossigenata e cotone: si può detergere la zona anche tre volte al giorno, l'importante è che sia sempre libera dal pus. Una buona abitudine che va mantenuta anche quando la ferita sarà perfettamente rimarginata, limitando il trattamento a due volta a settimana. Un metodo naturale per disinfettare i buchi alle orecchie - alternativo all'acqua ossigenata - è sciogliere in un bicchiere d'acqua un cucchiaino di bicarbonato e inumidire un batuffolo di cotone.

Tenere puliti gli orecchini

Un'altra buona abitudine per prendersi cura dei buchi alle orecchie è mantenere pulita non solo la zona, ma anche gli orecchini. Basta immergerli in un bicchiere di alcool etilico per 5 minuti, dopo ogni doccia. I residui di sapone, lo smog e gli agenti esterni, infatti, possono depositarsi sugli orecchini ed infettare il buco con il passare del tempo. Un rimedio naturale in alternativa all'alcool è un misto di acqua, sale e limone, elementi disinfettanti per natura.

Buchi alle orecchie: utilizzare accessori anallergici

Durante la guarigione è necessario indossare orecchini d'oro o d'argento. L'importante è che siano nichel free e anallergici. Per far sì che la ferita non aderisca al metallo è bene girare su se stesso l'orecchino almeno due volte al giorno e una volta rimarginata la ferita è meglio non appesantire il buco con accessori troppo vistosi. Se poi si è allergici anche all'argento o ai metalli preziosi, allora c'è un trucco (temporaneamente efficace) per indossare gli orecchini senza che il buco si infetti: passare un velo di smalto trasparente.

Copyright foto: Fotolia

Il documento intitolato « Buchi alle orecchie: come prendersene cura » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.