0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Sposa con cappello: modelli e regole bon ton

Amatissimo dalle donne delle famiglie Reali, il cappello conferisce alla sposa un look elegante e raffinato, degno delle nobildonne di un tempo. Ecco come portarlo.

Tutti i tipi di cappello per la sposa nel giorno del suo matrimonio.


Da qualche tempo è di grande tendenza in casa bridal la la sposa con cappello; questo accessorio, molto elegante, conferisce un'allure dalla raffinatezza d'altri tempi. Onnipresente sulle teste delle nobildonne, è un vezzo irrinunciabile per chi vuole coniugare originalità ed eleganza, poiché pur essendo un grande classico è comunque un accessorio di nicchia, che tante cercano di imitare, ma poche ci riescono con successo. Come portare il cappello senza apparire inadeguate? Il segreto è tener conto di diversi fattori: il modello, la tipologia dell'evento e le regole del bon ton

Modelli di cappelli per la sposa

I cappelli più adatti alla sposa sono principalmente tre: a falda larga, a cerchietto e con la veletta. Quello a falda larga è un grande classico, che ben si abbina con vestiti dalla texture liscia, stretti in vita e con gonna ampia ma senza strascico. Il capello a cerchietto, invece, è una variante più moderna che coniuga eleganza ed originalità. In questo caso la forma del cappello è molto piccola, tanto da consentire al cerchietto al quale è agganciato di sostenerlo, e si abbina bene ad abiti stretti a sirena. Quello a veletta invece, nasce dall'esigenza di mixare due accessori, facendo in modo che uno non escluda l'altro. Questo tipo di capello è adatto ad abiti corti o vintage.

Tipologia dell'evento

La regola generale, quando si tratta di capello per le nozze, è quella di indossarlo solo ed esclusivamente se l'evento si svolge di giorno. Questo perché è un accessorio che nasce dall'esigenza di ripararsi dal sole, quindi portarlo di sera sarebbe inadeguato. Ci sono dei modelli, però, che si abbinano bene anche a nozze pomeridiane e serali, purché siano piccoli e non troppo ingombranti, come quelli a veletta. Inoltre, per quanto riguarda la scelta del modello è importante valutare il tema del matrimonio: ad esempio, nel caso di nozze country meglio uno a falda larga, se il matrimonio è in stile anni'50, quello a veletta sarà perfetto. Il capello con cerchietto, invece, è adatto ad in matrimonio glamour ed elegante.

Il bon ton

La scelta di indossare il cappello durante il matrimonio comporta alcune regole da seguire. Prima fra tutte, quella di abbinare tessuto e colori: mai scegliere un abito che abbia una texture completamente diversa dall'accessorio, così come il colore deve essere uguale al vestito. Per quanto riguarda il bon ton, poi, è preferibile indossare il cappello solo per i matrimoni con rito civile, a meno che non sia tanto piccolo da non risultare sgradevole e poco educato da sfoggiare in chiesa. Un altro consiglio: non toglierlo in continuazione: il cappello sostituisce il velo, quindi fa parte del'acconciatura. Meglio tenerlo su il più possibile.

Copyright foto: Delia.it

Il documento intitolato « Sposa con cappello: modelli e regole bon ton » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.