0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Best Actress, le attrici da Oscar degli ultimi 10 anni

Da Meryl Streep a Marion Cotillard, da Cate Blanchett a Helen Mirren. In attesa degli Oscar, una carrellata di attrici che si sono aggiudicate l’ambita statuetta.

Cate Blanchett, Oscar nel 2014 come miglior attrice protagonista per "Blue Jasmine" di Woody Allen.


Il conto alla rovescia è iniziato. E la febbre da Oscar pure. Il 22 febbraio a Los Angeles, come ogni anno, verranno assegnati gli attesissimi riconoscimenti.  Si tratta del premio cinematografico più antico del mondo, istituito nel 1929. I premi vengono conferiti dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, organizzazione professionale onoraria costituita da personalità di rilievo nel mondo del cinema.

Uno dei riconoscimenti più prestigiosi, naturalmente, oltre a quelli per il miglior film e miglior attore protagonista, è quello come miglior attrice protagonista. Premio che, nel corso dei decenni, è andato a interpreti che hanno fatto la storia del cinema, come Katharine Hepburn, Bette Davis, Ingrid Bergman, Vivien Leigh, Audrey Hepburn, Grace Kelly, Liz Taylor, solo per citarne alcune. E anche alle nostre Anna Magnani e Sophia Loren.

Quest’anno la favorita sembra essere Julianne Moore, già vincitrice del Golden Globe, in gara con Still Alice. Ma la storia degli Oscar – e del cinema - insegna che non bisogna mai dare nulla per scontato e che può sempre capitare un colpo di scena. Soprattutto perché Moore dovrà vedersela con altre candidate di tutto rispetto: Marion Cotillard per Due giorni, una notte; Felicity Jones per La teoria del tutto; Rosamund Pike per L'amore bugiardo; infine, Reese Witherspoon per Wild.

In attesa, dunque, di scoprire chi si porterà a casa l’ambita statuetta, ecco una carrellata a ritroso con le attrici che, negli ultimi 10 anni, hanno conquistato il premio come Best Actress in a Leading Role. A partire da Cate Blanchett, Oscar nel 2014 per la superba interpretazione in Blue Jasmine, di Woody Allen.

Copyright foto: Kika Press


2013 – Jennifer Lawrence

Jennifer Lawrence, vincitrice nel 2013 con "Il lato positivo".


Vincitrice dell'Oscar nel 2013 (preceduto  dal Golden Globe nello stesso anno) con Il lato positivo – Silver Linings Playbook, Jennifer Lawrence è stata definita dalla rivista Rolling Stone "la più talentuosa giovane attrice di tutta l'America" e, sempre nel 2013, è stata inserita nella lista delle 100 persone più influenti redatta da TIME, nella sezione artisti. Famosa per il suo ruolo in Hunger Games, nel 2014 ha vinto il Golden Globe come migliore attrice non protagonista grazie alla sua interpretazione in American Hustle - L'apparenza inganna. E ancora grazie a questo film ha ottenuto la terza candidatura all'Oscar, nella categoria miglior attrice non protagonista.
 
Copyright foto: Kika Press

2012 – Meryl Streep

Meryl Streep, vincitrice nel 2012 con "The Iron Lady".


Nel 2012 trionfa all'84ma edizione degli Oscar come Best Actress in a Leading Role: la statuetta va a lei, Meryl Streep, che ha vestito in modo mirabile i panni di Margaret Tatcher nel film The Iron Lady. Una delle migliori attrici cinematografiche di sempre, Meryl Streep ha al suo attivo 3 premi Oscar (uno come attrice non protagonista per Kramer contro Kramer e due come attrice protagonista per La scelta di Sophie eThe Iron Lady). A lei spettano inoltre il record di candidature all'Oscar (19) e il record sia di candidature (29) sia di vittorie (8) ai Golden Globe.  Tra i suoi film più famosi, Manhattan, La mia Africa, La casa degli spiriti, I ponti di Madison County, accanto a commedie come Mamma mia! e Il diavolo veste Prada.

Copyright foto: Kika Press

2011 – Natalie Portman

Miglior attrice protagonista nel 2011 è Natalie Portman per "Il cigno nero".


Nel 2011 è Natalie Portman ad aggiudicarsi la statuetta come miglior attrice protagonista per Il cigno nero, film diretto da Darren Aronofsky, nel quale interpreta la parte di una ballerina dotata di grande talento ma mentalmente instabile. Prima di allora, aveva già ricevuto nel 2005 una nomination agli Oscar come migliore attrice non protagonista e vinto un Golden Globe come migliore attrice non protagonista per Closer.

Copyright foto: Kika Press

2010 – Sandra Bullock

Sandra Bullock, miglior attrice nel 2010 per "The blind side".


Sandra Bullock vince  l'Oscar nel 2010 per The Blind Side. Non se lo gode molto, però, perché negli stessi giorni occupa le cronache anche la notizia del tradimento del marito Jesse James con la pornostar Michelle McGee. A rincorrersi sulla stampa sono le voci sulla cosiddetta "maledizione da Oscar". Che, per fortuna, restano solo chiacchiere che non sfiorano l'attrice. Sandra Bullock continua a inanellare successi, come Gravity, film con George Clooney diretto da Alfonso Cuarón, per il quale nel 2014 riceve una seconda nomination agli Oscar come miglio attrice. Secondo Forbes, è stata l'attrice più pagata di Hollywood nel 2014.

Copyright foto: Kika Press

2009 – Kate Winslet

Kate Winslet vince l'edizione 2009 con "The reader".


Nel 2009 tocca a Kate Winslet salire sul palco del Kodak Theatre (ora ribattezzato Dolby Theatre) e ritirare l'ambito riconoscimento per la sua interpretazione nel film The Reader. Diventata famosa nel 1997 con il ruolo di Rose nel film Titanic diretto da James Cameron, a fianco di Leonardo Di Caprio, Kate Winslet ha dato prova di bravura in film come Ragione e sentimento, Se mi lasci ti cancello, Neverland - Un sogno per la vita, Revolutionary Road, Carnage e L'amore non va in vacanza.

Copyright foto: Kika Press

2008 – Marion Cotillard

Marion Cotillard vince la statuetta per la sua interpretazione di Edith Piaf nel film "La vie en rose".


Marion Cotillard è stata una splendida Edit Piaf nel film La vie en rosediretto da Olivier Dahan, interpretazione che a ragione le è valsa l'Oscar come migliore attrice protagonista nel 2008. Quest'anno è candidata per il ruolo intenso e toccante di una donna che lotta per non perdere il lavoro nel film Due giorni, una notte dei fratelli Dardenne. Per Julianne Moore è senza dubbio la rivale più temibile.

Copyright foto: Kika Press

2007 – Helen Mirren

Helen Mirren, vincitrice nel 2007 per "The Queen".


Attrice di teatro di lungo corso (soprattutto shakesperiano) è la britannica Helen Mirren a vincere, a sorpresa, l'Oscar come migliore attrice per The Queen, film nel quale veste in modo impeccabile i panni della regina Elisabetta. Da allora ha partecipato a numerosi altri film, tra i quali State of Play, Il mistero delle pagine perdute, Il debito. Nel 2012 ha interpretato nel film Hitchcock Alma Reville, moglie del celebre regista.

Copyright foto: Kika Press

2006 – Reese Witherspoon

Reese Witherspoon raggiunge l'ambita statuetta nel 2006 con "Walk the line - Quando l'amore brucia l'anima".


L'Oscar come miglior attrice va nel 2006 a Reese Witherspon che in Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima interpreta il ruolo di June Carter, moglie del cantante americano Johnny Cash. Nota per commedie come La rivincita delle bionde e Tutta colpa dell'amore, Reese Witherspoon ha all'attivo anche thriller come Rendition e  Devil's Knot - Fino a prova contraria , film di Atom Egoyan nel quale ha recitato accanto a Colin Firth. Quest'anno è tra le candidate all'Oscar con il film Wild.

Copyright foto: Kika Press

2005 – Hilary Swank

Hilary Swank si aggiudica l'Oscar nel 2005 per l'interpretazione nel film di Clint Eastwood "Million Dollar Baby".


In Million Dollar Baby Hilary Swank era una caparbia ragazza in cerca di riscatto attraverso il pugilato. Quel film - di e con Clint Eastwood - le è valso nel 2005 l'Oscar come miglior attrice protagonista, il secondo dopo quello del 2000 per Boys Don't Cry. Tanti i film importanti ai quali ha partecipato, da Black Dahlia di Brian De Palma ad Amelia di Mira Nair.

Copyright foto: Kika Press

Il documento intitolato « Best Actress, le attrici da Oscar degli ultimi 10 anni » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.