0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

I profili fantasma e le purghe Social

I colossi Social da tempo combattono i "bots", i profili fantasma che falsano i profitti: prima di Natale Instagram ha cancellato 20 milioni di utenti. Risultato: Justin Bieber,  Kim Kardashian e altri hanno perso milioni di follower.  

Instagram ha epurato venti milioni di profili fantasma: Kim Kardashian ha perso più di un milione di follower.


Ora con i soldi si comprano anche gli amici. Ops, i followers. Con l'equivalente di un caffè se ne acquistano quattromila su Twitter, con 5 dollari altrettanti su Facebook. Bastano 3700 dollari e si arriva a un milione di profili Instagram. Si chiamano bots o junk accounts, sono profili spazzatura, non corrispondono a nessun umano ma a codici sparsi per il mondo e sul mercato nero vengono venduti a peso. Anche perché, pur essendo fantasmi, si comportano come gli umani: vivono di giorno e dormono di notte, scambiano foto, postano frasi, intervengono nei dibattiti e chiacchierano tra di loro.  

Fanno gola agli astri nascenti che con i seguaci virtuali costruiscono parte del loro successo e sono preziosi per le star affermate che (anche) grazie a loro ingrossano le fila delle migliaia di followers. Purtroppo per loro non convengono ai colossi dei Social - Facebook, Twitter e Instagram - che, svergognati dai fantasmi, vedono vanificati i loro sforzi nella raccolta pubblicitaria. E se Facebook e Twitter hanno già messo le mani avanti dicendo che solo il 5% dei loro profili è fittizio, Instagram - la piattaforma più colpita - è passata all'azione cancellando 20 milioni di profili prima di Natale. Una vera e propria purga che ha estirpato quasi il 30% di tutti gli iscritti e ha scatenato le polemiche con l’hashtag #InstagramPurge.

A stilare la classifica dei più colpiti ci ha pensato Zach Allia, uno sviluppatore di software, che ha preso i cento account più popolari di Instagram e ha fatto i conti facendo tremare più di un vip. Se infatti ad aggiudicarsi il record delle finte star c'è l'account chiragchirag78 che perde il 99% degli user (secondo la classifica avrebbe solo 8 follower autentici), Justin Bieber, l'idolo delle ragazzine di mezzo mondo, aveva tre milioni e mezzo di adepti inesistenti, un buon 15% del totale. Non andava meglio a Kim Kardashian che ne ha persi più di un milione, e nemmeno a Beyoncé, a Snoop Dogg, a Lady Gaga e a Selena Gomez, tanto per citare i più colpiti. 

Instagram non ha commentato la classifica che la mette sul gradino più alto del podio degli epurati ma si è limitata ad osservare che d'ora in poi le purghe saranno più frequenti. "Il prossimo obiettivo - ha assicurato Gabe Midway, un portavoce del social - è che la gente abbia la percezione di essere seguita da persone vere". A questo punto siete tutti avvisati: gli amici non si comprano (più) con i soldi.

Copyright foto: Kika Press
Il documento intitolato « I profili fantasma e le purghe Social » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.