Pupille dilatate: le cause principali

Fai una domanda
Le pupille dilatate sono una condizione in cui l'iride dell'occhio si contrae, a casa della dilatazione della zona nera al suo interno. Ecco quali sono le cause.



Condizione di pupille dilatate

La dilatazione delle pupille si verifica quando i tessuti muscolari dell'iride si contraggono, inducendo così la pupilla ad allargarsi oltre la sua normale condizione, che di solito è intorno ai 3,5 mm. Si parla di pupille dilatate quando queste di espandono per più di 5 mm.

Cause delle pupille dilatate

Le cause delle pupille dilatate possono essere di natura patologica o non. Ogni caso dipende, infatti, da una specifica motivazione, che può testimoniare una condizione di salute non ottimale, o semplicemente una situazione temporanea.

Luce

Il primo caso in cui le pupille si dilatano è in una condizione di scarsa visibilità dovuta alla poca luce presente nell'ambiente. I tessuti muscolari dell'iride, infatti, controlla quanta luce entra nell'occhio, quindi, in caso di poca luminosità, la dilazione delle pupille è fisiologica, naturale e temporanea.

Ansia

In una situazione di forte ansia, paura e rabbia le pupille si dilatano perché queste emozioni agiscono sul sistema ortosimpatico e fanno sì che l'iride si rilassi e la pupilla di conseguenza si dilati.

Droghe

Quando si assumono droghe come eroina ed oppiacei il risultato è che il corpo si lascia andare ad uno stato di relax che provoca il restringimento della pupilla, che in caso di astinenza, al contrario si dilata. Stessa cosa vale in caso di abuso di alcool e acidi.

Anossia, asfissia, coma

Sono l'anossia e asfissia (difficoltà respiratorie) così come lo stato di coma, le forme patologiche che causano la dilatazione delle pupille.

Foto: © domenicogelermo - 123RF