0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Pubertà (maschile e femminile)

Fai una domanda
La pubertà è quel periodo che segna il passaggio dall’età infantile all’età adulta attraverso evidenti trasformazioni biologiche e una progressiva maturità sessuale e psicologica.



Definizione

Questo periodo di transizione tra l’infanzia e l’età adulta è caratterizzato dallo sviluppo degli organi e dei caratteri sessuali. Si manifesta abbastanza presto e può durare anche per qualche anno a seconda dell’individuo. Alla fine della pubertà sia il ragazzo che la ragazza hanno finalmente raggiunto la loro crescita e la loro maturazione sessuale è completa.

Pubertà femminile

Il primo segnale di pubertà nella ragazza è lo sviluppo dei seni verso i 10-11 anni circa. I peli sul pube appaiono generalmente qualche mese dopo insieme ai peli ascellari. La vulva si modifica nel suo aspetto e nel suo orientamento: essa si orienta infatti verso il basso, le piccole labbra s’ingrossano, le grandi labbra si accentuano e il clitoride aumenta di volume. Le prime mestruazioni si verificano verso l’età di 13 anni circa. Il tessuto adiposo si ripartisce sulle anche e sulle cosce e il bacino si allarga.

Pubertà maschile

La pubertà nel ragazzo inizia dall’aumento di volume dei testicoli, verso gli 11 o i 12 anni. La pelosità pubica appare in seguito e si assiste anche all’aumento del pene. La pelosità sulle ascelle, del viso, del torace e dell’addome è più casuale come l’alterazione della voce. Un leggero aumento del volume dei seni si verifica in uno o due terzi dei ragazzi, prima di regredire in seguito, in meno di un anno. La pubertà dura generalmente di più nel ragazzo che nella ragazza.

Foto: © SpeedKingz - Shutterstock.com