Dispareunia: sintomi e rimedi

Fai una domanda
Le dispareunie sono molto frequenti nelle donne, anche giovani, e sembrano essere da associare a dei parametri psico-socio culturali basati sul vissuto della sessualità. Ecco sintomi e cure.


Significato

La dispareunia è una patologia che si caratterizza da dolori durante i rapporti sessuali. Colpisce molto spesso le donne e può risultare acuta o cronica. Si parla di dispareunia superficiale e quando il dolore concerne la vulva, il clitoride e la vagina e sopraggiunge durante la penetrazione o al minimo contatto. Spesso si manifestano quando il pene è introdotto nella vagina e spesso solamente in alcune posizioni.

Cause

Le cause della dispareunia possono essere organiche, ossia legate a qualche infezione (herpes, micosi), o a patologie che toccano l’utero (come l’endometriosi), o ancora le ovaie e le tube. Una sovente igiene intima e dei rapporti senza eccitazione (ossia senza lubrificazione vaginale) possono essere tra le cause. Ma all’origine della dispareunia possono esserci dei motivi psicologici, derivanti da un abuso sessuale, una colpevolezza che abbraccia ogni cosa che ha a che fare con la sessualità; o a causa di un conflitto con il coniuge. Anche se le cause sono organiche, e dunque, curabili, i dolori possono continuare a causa dell’apprensione.

Cure

Per alleviare questi dolori, bisogna per prima cosa parlare con un medico (generalista, ginecologo o sessuologo). All’interrogazione del paziente segue, in genere, un esame ginecologico, che generalmente è sufficiente per trovare la causa. In casi più complessi, possono essere prescritti esami complementari tra cui analisi del sangue, delle urine, ecografia, prelievi). In caso di dispareunia organica, il trattamento dell’infezione favorisce la ripresa di rapporti sessuali senza dolori. In alcuni casi l’utilizzo di lubrificanti è consigliato, come anche in caso di decontrazione muscolare. Se il problema è relazionale o psicologico, un sessuologo o uno psicologo potrà considerare la cura più adatta.