Imodium®: foglietto illustrativo

Fai una domanda
Imodium® è un medicinale contro la diarrea cronica o acuta nell’adulto e nel bambino al di sotto degli 8 anni.



Quando prendere Imodium®

Imodium® è un farmaco antidiarroico commercializzato in diverse forme e utilizzato per lottare contro la diarrea acuta o cronica negli adulti e nei bambini a partire dagli 8 anni. Questo medicinale è disponibile in commercio in capsule molli, in compresse idrosolubili e in capsule rigide da 2 mg.

L’assunzione d'Imodium® combatte solamente i sintomi della diarrea e non alcune conseguenze come la disidratazione. Per questo motivo si consiglia d’integrare il trattamento idratandosi a sufficienza e seguendo un regime alimentare adatto evitando materie grasse, verdure verdi e la maggior parte dei frutti.

Principio attivo e funzionamento

Il principio attivo d'Imodium® è il loperamide, che agisce sull’intestino per ristabilirne il ritmo e ritornare alla propria regolarità. Il loperamide si lega ad alcuni recettori nella parete intestinale e ne blocca il rilascio di molecole aumentando così il tempo di transito nell’intestino e diminuendo la fuoriuscita dei liquidi.

Posologia

La posologia d'Imodium® in caso di diarrea acuta nell’adulto è di due capsule al giorno, alla quale è possibile aggiungere un'ulteriore dose dopo ogni manifestazione di diarrea, restando, però, nel limite massimo di 8 capsule al giorno. Nei bambini al di sopra degli otto anni la posologia è di una capsula al giorno più una capsula dopo ogni manifestazione diarroica nel limite massimo di 6 capsule al giorno. In caso di diarrea cronica la posologia abituale varia da 1 a 3 compresse (o capsule) al giorno nell’adulto e di 1 o 2 capsule nei bambini a partire da 8 anni. La compressa dev’essere ingerita con un po’ d’acqua.

Controindicazioni e prezzo

Imodium® è controindicato nei bambini al di sotto degli otto anni. È sconsigliato in caso di allergia al suo principio attivo o ad altri componenti del medicinale, in caso di malattie croniche dell’intestino, di febbre molto alta e/o sangue nelle feci. È preferibile evitare questo medicinale in caso d’intolleranza al lattosio o di malattie ereditarie che portano una disfunzione nell’assorbimento di glucosio. Inoltre non si deve assumere Imodium® in caso di diarrea che sopraggiunge durante un trattamento antibiotico. Il prezzo d'Imodium® si aggira intorno ai 10 euro.

Imodium® in gravidanza e allattamento

L’assunzione d'Imodium® è sconsigliata nei primi tre mesi di gravidanza. Nel secondo e terzo trimestre è possibile assumerlo solo in caso di necessità e sotto controllo medico.
Imodium® è, invece, controindicato durante l’allattamento perché può causare problemi intestinali al bambino.

Effetti collaterali

I principali effetti collaterali d'Imodium® sono stanchezza, sonnolenza, perdita di velocità reazionaria agli eventi (per questo si sconsiglia di guidare veicoli durante l’assunzione), nausea, vertigini e vomito. Il paziente può anche riscontrare una sensazione di secchezza nella bocca, flatulenza, addome disteso o eventuali reazioni cutanee.