Firmagon®: indicazioni, posologia ed effetti secondari

Fai una domanda
Firmagon® è un farmaco che si presenta sotto forma di polvere e solventi da iniezione in una siringa. Il suo principio attivo è il degarelix, un antagonista dell’ormone addetto alla liberazione delle gonatropine (GnRH), da assumere sotto prescrizione medica.



Indicazioni

Firmagon® da indicatore antagonista della gonatropina, è indicato nel piano terapeutico del cancro alla prostata ormone-dipendente dell’adulto a stadio avanzato. Trattasi di un ormone di sintesi che è capace di bloccare la GnRh, che si traduce con una diminuzione de tasso di testosterone, ormone maschile implicato tra le cause del cancro alla prostata.

Posologia

Firmagon® è un farmaco che deve essere somministrato da personale specializzato, un medico o un infermiere. Abitualmente, la dose iniziale è di 2 iniezioni sottocutanee a livello addominale da 120 mg, più un’iniezione mensile di 80 mg.

Controindicazioni

Firmagon® è da controindicare in caso di ipersensibilità al degarelix o al mannitolo (E421). Attenzione anche all’assunzione del trattamento in correlazione con una patologia cardiovascolare, disturbi del ritmo cardiaco o diabete mellito, poiché Firmagon® è suscettibile di aggravare questi disturbi. In parallelo, è necessario monitorare la funzione epatica e renale in caso di patologiche che colpiscono il fegato o i reni. Allo stesso tempo, è necessario segnalare tutte le patologie suscettibili di compromettere la solidità ossea, osteoporosi, poiché esso è possibile diminuire il tasso di testosterone che a sua volta può diminuire la presenza di tasso di calcio nel sangue.

Effetti secondari

Firmagon® è suscettibile di provocare, in circa il 10% dei casi, vampate di calore, dolori e rossore nella zona di iniezione (in particolare con le dosi di 120mg). Tuttavia, è possibile che si manifesti una febbre, una sindrome influenzale, disturbi del sonno, stanchezza, vertigini, mal di testa, disturbi digestibili (aumento di peso, nausea, diarrea), ipersudorazione (soprattutto di notte) reazioni cutanee, anemia, dolori articolari, diminuzione delle dimensioni dei testicoli, impotenza o ancora, se pur raramente, ginecomastia. Disturbi della libido e rallentamento intellettuale.