Fitostimoline®: a cosa serve

Fai una domanda
Fitostimoline® è un farmaco cicatrizzante indicato sia per le piaghe da decubito che per le ulcere. Presente in commercio in crema, garze o ovuli, vediamone la composizione e le avvertenze.



Composizione

Presente sul mercato sotto forma di ovuli e garze e crema Fitostimoline® è composta da estratto di triticum vulgare acquoso e fenossitanolo, sostanze, di cicatrizzare e disinfettare le ferite della cute. Mentre il triticum vulgare, derivato del frumento si compone di amidi, glicolipi e sosfolipidi in grado di creare una membrana protettiva sulla pelle per contrastare la fuoriuscita di liquidi; il fenossitanolo ha la funzione di prevenire eventuali colture batteriche sulla ferita, in modo da prevenire l’infezione.

Fitostimoline® garza e crema

Sotto forma di crema o garze impregnate del farmaco, Fitostimoline® è impiegato nella medicazione di ferite causate da ulcere o lesioni da decubito a seguito di una posizione prolungata che esercita pressione a letto, in sedia a rotella, o ancora per coloro che, per una ragione o un’altra hanno difficoltà a cambiare posizione (ad esempio per disturbi di obesità, quando si è raggiunto un peso eccessivamente invalidante).

Prezzo di Fitostimoline® crema Vag e ovuli

Fitostimoline® crema Vag, ovuli per uso ginecologico sono utilizzati in caso di patologie infiammatorie o distrofiche della vagina. L’applicazione della crema o della garza deve essere effettuato più volte al giorno fino al completo rimarginarsi della ferita. La ferita potrà essere ripulita con dell’acqua sterile.
Il prezzo della crema Fitostimoline® e degli ovuli varia tra i 15 ed i 20 euro.

Avvertenze ed effetti collaterali

Un utilizzo prolungato può causare una reazione di estrema sensibilizzazione, in tali casi si consiglia di sospendere il trattamento. Inoltre, per evitare la resistenza dei germi e batteri al farmaco evitare un uso topico continuo. Non presenta interazioni di alcun tipo e, come ogni farmaco, potrebbe avere effetti collaterali derivati da uno dei suoi componenti. Consultare il medico curante in caso sopraggiungono effetti indesiderati non riportati nel bugiardino della confezione. In gravidanza, o allattamento, non presenza particolari avvertenze.