0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Decubito – Definizione


Definizione

Questo termine medico serve a caratterizzare la posizione di una persona sdraiata orizzontalmente. Spesso viene confuso erroneamente con il termine piaga da decubito, che invece indica una lesione della pelle data da una pressione . Esistono diversi tipi di decubito tra cui: decubito laterale, prono, supino, seduto, genupetturale, ginecologico e litotomico, tutti derivati dal sostare in una data posizione, spesso mantenuta a fini terapeutici, come posizioni per facilitare la respirazione, senza affaticare i polmoni oppure il decubito proclive che prevede una posizione della testa più alta rispetto al corpo in modo da agire sulla pressione sanguigna (posizione contraria a quella anti-shock o di Trendelenburg, che vede gli arti inferiori sfidare la forza di gravità). Questo tipo di decubito viene molto spesso utilizzato in caso di difficoltà respiratorie o edema celebrale.
Il documento intitolato « Decubito – Definizione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.