0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Epididimite: cause, sintomi e trattamento

L’epididimite e la prostatite sono due malattie correnti, nella maggior parte dei casi benigne, che colpiscono l’apparato genitale maschile. Mentre la prima è di origine infettiva, la seconda ha diverse cause ed è spesso più complessa da diagnosticare.


Sintomi

L’epididimite è un’infezione ed un’infiammazione dell’epididimo, canale che conduce lo sperma. L’infiammazione dell’epididimo e del testicolo porta egualmente il nome di orchiepididimite.
Concretamente questo disturbo si manifesta con dei dolori e dei gonfiori testicolari unilaterali, sensibilità dell’epididimo e del canale deferente alla palpazione, e, eventualmente, un edema localizzato della pelle, delle perdite dall’uretra o febbre.

Cause

Le cause dell’epididimite sono principalmente infettive. Tra i batteri e gli agenti infettivi in cause troviamo i coliformi, Pseudomonas aeruginosa, Chlamydia trachomatis e la Neisseria gonorrhoeae (malattie sessualmente trasmissibili).

Trattamento

La diagnosi viene effettuata in seguito ad un antibiogramma (coltura dei batteri), realizzato sulla base di un prelevamento dell’uretra. Il trattamento viene effettuato tramite somministrazione di antibiotici, adattati in base ai risultati dell’antibiogramma.
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo