0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Vena giugulare – Definizione


Definizione

Le vene giugulari sono dei vasi che drenano il sangue povero d’ossigeno, proveniente dalla testa fino al cuore. Vi sono diversi tipi di vene giugulari: due vene giugulari interne, le più voluminose, due vene giugulari esterne, due vene giugulari posteriori e due vene giugulari anteriori sistemate su ogni lato del collo, che esse percorrono. Esse renano il sangue dal cervello e dalla faccia fino al raggiungere la vena succlavia. Le vene giugulari interne sono molto grosse, tanto che le conseguenze derivate da lesioni che possono danneggiarle, possono creare emorragie massive.

Vena giugulare interna

La vena giugulare interna la più voluminosa. Essa è situata a livello del collo e ha il compito di portare il sangue dal cervello, dal viso e dal collo verso il cuore. Annidata all'interno della guaina carotidea, la vena giugulare interna si situa da una parte all’altra del collo ed è costituita da due vene di diametro compreso tra i 9 e i 15 mm, la cui vena destra è solita essere più grande della sinistra.

Vena giugulare esterna

La vena giugulare (il giugulo, la gola) è una vena responsabile della restituzione del sangue proveniente dalla testa e dalla faccia verso il cuore per poterlo riossigenare. Questa vena appare a livello dell’angolo inferiore della mascella e segue un tragitto verticale da quest’angolo fino alla clavicola seguendo la linea del muscolo sternocleidomastoideo (che ricopre il muscolo platisma). La vena giugulare esterna termina dietro la prima costola e sbocca nella vena succlavia.
Il documento intitolato « Vena giugulare – Definizione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.