Vicks Vaporub®: posologia e controindicazioni

Fai una domanda
Vicks Vaporub® è un trattamento del sistema respiratorio a base di canfora, mentolo, timolo ed eucalipto. È commercializzato sotto forma di unguento da 50 o 100 g.


Indicazioni

Vicks vaporub® è indicato come unguento decongestionante per delle affezioni bronchiali, soprattutto in seguito ad un raffreddore, una bronchite semplice o una tosse. Questa pomata può essere applicata su adulti e bambini di più di 6 anni. La posologia massima è di due applicazioni di un cucchiaio raso di pomata. Vicks vaporub® si applica cospargendolo con le dita sul petto o sul collo.

Controindicazioni

Vicks vaporub® è controindicato per le persone che soffrono di affezioni dermatologiche come dermatosi o lesioni cutanee. I bambini di meno di sei anni o coloro che hanno già subìto delle convulsioni non devono assolutamente ricorrere a questa pomata a causa del rischio legato alla presenza della canfora. Le donne in gravidanza o che allattano non devono utilizzare Vicks Vaporub®.

Effetti indesiderati

Alcuni costituenti di Vicks Vaporub®, soprattutto la canfora, il mentolo, l’eucalipto e il timolo, possono provocare uno stato di eccitazione o di confusione, generalmente nelle persone anziane. Possono manifestarsi delle convulsioni dopo l’applicazione della pomata, soprattutto nei bambini di meno di sei anni e può succedere inoltre che siano presenti delle eruzioni cutanee, delle irritazioni o dei pruriti.

Somministrazione tramite inalazione

Vicks Vaporub® può anche essere inalato facendo sciogliere da 1 a 2 cucchiai rasi di pomata in un pentolino di acqua calda, ma non bollente, e poi esporre il viso ai suoi vapori. In questo caso non deve essere utilizzato nei bambini di meno di 12 anni. Vicks Vaporub® non dev’essere ingoiato.


Foto: © Kunal Mehta - Shutterstock.com