0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Afonia: significato e rimedi

Patologia frequente e generalmente benigna, nella maggior parte dei casi, la perdita della voce detta afonia risulta invalidante non solo per la vita professionale ma anche per le relazioni intrapersonali. La perdita della voce fa parte i quei disturbi che colpiscono l’apparato fonatorio e consiste nell’emettere un filo di voce che resta solo a livello di sussurro.


Significato

L’afonia è da non confondere con la disfonia un disturbo che colpisce le capacità vocali, che si manifesta con raucedine (voce rauca), un timbro vocale basso e grave, con difficoltà a produrre degli acuti. L’afonia e la disfonia hanno origini comuni, ma si sviluppano in maniera differente, tanto che la disfonia può evolvere nella perdita totale della voce o sopraggiungere dopo un periodo di afonia.

Cause

La causa più ricorrente resta quella dello sforzo vocale: una sollecitazione troppo forte della voce che provoca lesioni benigne alle corde vocali. Esistono anche alte cause che portano alla perdita della voce, a cominciare da un raffreddore, un’infiammazione della laringe o un’infezione virale della faringe o dell’amigdale. L’afonia può sopraggiungere anche nel caso in cui siano presenti polipi o cisti mucoidi benigne, allergia al polline o in seguito ad un’esposizione al cloro della piscina, al fumo o a seguito di un trauma chirurgico. L’afonia può soggiacere a cause psichiatriche post traumatiche e se non è possibile determinare la causa si parla di afonia idiopatica, ossia non identificata.

Durata

La perdita della voce raramente dura per più di 3 giorni. Dunque bisogna avere paziente e soprattutto riposare le corde vocali, evitando ulteriori sforzi.

Diagnosi

Un esame dell’apparato laringofaringeo associato ad esami più approfonditi possono aiutare a determinare la causa esatta che provoca la perdita della voce, afonia. Tra gli esami più usati l’endoscopia, la video video videostroboscopia , esame acutico ed elettroglottografia.

Rimedi

Il trattamento dell’afonia è strettamente legato alla causa. Per l’afonia correlata ad uno sforzo vocale, il riposo sarà obbligatorio. Per la perdita di voce ad origine infiammatoria o infettiva, la prescrizione di antiinfiammatori locali generici sarà inevitabile, così come l’arresto di fattori irritabili come il tabacco. I polipi delle corde vocali saranno trattati mediante intervento chirurgico, come anche i tumori della glottide o della laringe, che necessitano inoltre di chemioterapia.

Consigli

Se si è colpiti da afonia è bene fare attenzione a fattori esterni quali: aria secca causata da riscaldamento o aria condizionata, che possono seccare ulteriormente le mucose che rivestono le vie respiratorie e favorire l’estinzione della voce. Porre attenzione anche ad ambienti rumorosi dove è necessario sforzare la voce per farsi capire, o ad esempio se si svolgono professioni in cui si usa molto la voce: insegnanti, cantanti, attori, giornalisti TV ecc.
Il documento intitolato « Afonia: significato e rimedi » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.