0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Dolore agli occhi: cause possibili

Il dolore agli occhi è un sintomo frequente associato a diverse patologie, disturbi della vista e traumi benigni o più seri. Ecco una lista, seppur non esaustiva, delle cause legate a questa manifestazione sintomatica.


Stanchezza oculare

La stanchezza oculare è principalmente legata al lavoro prolungato davanti lo schermo e si manifesta con due sintomi: la sensazione di irritazione degli occhi e l’“occhio secco”. La stanchezza degli occhi può anche essere il segnale rivelatore di problemi alla vista non corretti, come astigmatismo o ipermetropia.

Dolore agli occhi: cause traumatiche

Tra i traumi leggeri o potenzialmente gravi che possono essere all’origine di questi dolori all’occhio, da citare sono l’erosione superficiale della cornea, che provoca un microtrauma (dato spesso dall’inserimento del dito nell’occhio o dalla presenza di un corpo estraneo nella superficie orbitale); contusione oculare, lesione, più o meno grave, correlata da un colpo (tipo una palla di tennis tirata male, un pugno); Questo genere di traumi possono causare un edema o un’emorragia della retina, o ancora distacco della retina, bruciori o perforazione del globo oculare. Nel caso si sia subito un trauma, in base alla sua entità, si consiglia di consultare rapidamente un medico, onde evitare spiacevoli conseguenze.

Dolore agli occhi: cause non traumatiche

Dolore associato ad un occhio rosso

Glaucoma acuto, uveite, cheratite e episclerite possono essere associati all’occhio rosso.
In caso di glaucoma acuto il dolore è maggiore e si accompagna ad un abbassamento della vista e cefalee. Il glaucoma acuto rappresenta un’urgenza oftalmologica assoluta (con rischio di lesioni gravi, se la situazione non è trattata nell’arco delle 6 ore dal sopraggiungere die primi sintomi ). L’uveite, frequente nelle donne adulte, presenta molte cause, locali e generalizzate, e complicazioni piuttosto gravi (come la perdita della vista). Il dolore, marcato, si accompagna all’abbassamento dell’acuità visiva, moderata o importante. L’infiammazione è trattata in genere con corticoidi ad uso locale. Per quanto riguarda la cheratite (infiammazione della cornea), il dolore si accompagna alla sensazione di avere un corpo estraneo nell’occhio, un abbassamento della vista. Essa viene trattata con antisettici e antinfiammatori non steroidei locali, se di origine virale. Per quanto riguarda l’episclerite (infiammazione della membrana fibrosa dell’occhio), il dolore non è associato all’abbassamento della vista e la cura riposa sull’applicazione di colliri antiinfiammatori. Per le cause che determinano il rossore di uno o di entrambi gli occhi:


Leggi anche: Occhi rossi: cause

Dolore agli occhi senza rossore

Tra i disturbi oculari che possono accompagnare il dolore gli occhi, da citare un’anomalia di refrazione oculare (ipermetropia o astigmatismo non corretto) con dolori amplificati da uno sforzo visivo (come già accennato sopra, a causa di troppe ore passate davanti al computer); nevrite ottica retro bulbare, che corrisponde ad infiammazione del nervo ottico e che può causare la perdita parziale o totale della vista e alcune anomalie della visione binoculare (disturbi della convergenza o parallelismo) e dolori situali sul bordo libero della palpebra:
orzaiolo.
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo