0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Dieta Plank menu: tutto quello che dovete sapere

Dieta Plank menu e critiche, un binomio che accompagna da molto tempo questo (discusso) regime alimentare. Ecco perché.

Dieta Plank menu povero di grassi e molto restrittivo.


Dieta Plank menu sempre molto poco fantasioso, eppure molto amato dalle sue fan. Merito dei tanti chili che dichiara di far perdere, nonostante le tante critiche da parte di tutti gli esperti che mettono in guardia: si tratta di un regime alimentare che può essere realmente nocivo, soprattutto per reni e fegato. Ecco perché.

Menu d'oltreoceano

Già nelle premesse, il menu della dieta Plank rivela la sue origini, o perlomeno il luogo dove ha guadagnato grande visibilità: gli Usa. Dove le diete veloci e prive di sforzo vanno di gran moda, complici alti tassi di obesità e scarsa propensione, tra una ampia fetta di popolazione, all'attività fisica. Ecco quindi che questa dieta, che per sole poche settimane vieta o comunque limita zuccheri e carboidrati a favore di carne, pesce e uova, per accelerare il metabolismo. Ma in modo non salutare, ed è per questo che non è amata dai nutrizionisti, ed è lo stesso motivo per il quale non si può seguire per più di due settimane, altrimenti si rischiano effetti nocivi.

Menu rigido

Il menu è poco variegato, anche nelle due sole settimane che si segue. Si inizia lunedì, a colazione, con caffé senza zucchero, a pranzo due uova sode con spinaci saltati e a cena bistecca di manzo alla griglia con contorno di insalata. Il martedì al caffè senza zucchero può essere aggiunto un panino piccolo, a pranzo una bistecca grande, insalata e un frutto a scelta, a cena prosciutto (quanto si vuole). Mercoledì sempre caffè e panino, pranzo due uova sode con insalata e pomodori, cena prosciutto e insalata. Il giovedì non c'è variazione nella colazione, ma a pranzo si avrà un uovo sodo, carote bollite e formaggio svizzero. Per cena solo frutta e yogurt magro. Venerdì carote e limone per colazione, insieme al caffè nero, poi a pranzo pesce al vapore e pomodori, la sera bistecca e insalata. Il sabato caffè e panino a colazione, poi pollo alla griglia per pranzo e due uova sode e insalata di carote per cena. La domenica tè e limone, poi bistecca alla griglia e frutta, cena libera. Prima di riniziare lunedì con lo stesso circuito, per un'altra settimana al massimo.

Menu post dieta

Non c'è fase di mantenimento, non sono previsti esercizi e dopo un regime così monotono, insalubre e faticoso, il minimo che può succedere è che si riprendano tutti i chili persi, anche perché questo regime alimentare non insegna a regolare la propria alimentazione e neppure a aumentare la propria attività fisica. Senza dubbio il menu del post dieta non potrà che essere una (doverosa, anche se non salutare) abbuffata, per riprendere energie.

Copyright foto: Fotolia
Il documento intitolato « Dieta Plank menu: tutto quello che dovete sapere » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.