2
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Cuckold, gli uomini che amano essere cornuti

Letteralmente "cornuto", il cuckold è l'uomo che organizza e assiste agli incontri sessuali tra la sua "sweet", "hot wife" e il "bull", l'amante che la possiede.

A scegliere il partner della "sweet", "hot wife" è il "cuckold", il marito che cerca controllo e umiliazione.


Cornuti e contenti: eccoli, in due parole, i cuckold che come i cuculi (gli uccelli) amano deporre le proprie uova nei nidi altrui. Laddove per uova s’intendono le proprie mogli che, per soddisfare le voglie dei rispettivi mariti, si prestano a prestazioni sessuali con altri uomini. Una delle fantasie erotiche che fa il verso allo scambio di coppia (impari) e al voyeurismo (maschilista) che (anche) grazie alla rete si trasforma in realtà.  

Hot wife, bull e cuckold

Tra blog, forum e siti di appuntamenti dedicati, c’è solo l’imbarazzo della scelta per reperire gli attori di questi siparietti hot dove la regia è (o dovrebbe essere) ben salda nelle mani degli uomini che cercano per le loro “sweet” o “hot wife” dei “bull” che le posseggano come si deve. “Il cuckolding - spiega Arianna Finocchi, psicologa, sessuologa e psicoterapeuta - si fonda su un immaginario profondamente maschilista, sugli stereotipi di genere più retrogradi”. Per la serie: le donne sono delle “dolcezze” o delle “mogli hot”, gli amanti dei “tori” e il marito un “cornuto”. “All’umiliazione dell’uomo - spiega Arianna Finocchi - corrisponde spesso e volentieri anche l’umiliazione della moglie, trattata come una prostituta, una donna-oggetto”.

Cuckolding: ravvivare la coppia o celare malesseri?

Il che non significa certo che le donne siano costrette o che la pratica non riaccenda entusiasmi raffreddati: “nella maggior parte dei casi - riflette l’esperta - e quando è frutto di un accordo condiviso, può supplire ad un calo del desiderio derivato da routine e quotidianità”. Tuttavia, la letteratura è concorde nel ritenere che all’origine di un desiderio maschile di vedere la propria compagna posseduta da un altro uomo ci siano “disfunzioni nella sfera sessuale, più o meno consapevoli”. Da problemi di impotenza o di eiaculazione precoce a un’omosessualità latente passando per il desiderio di dominare e, al contempo, di essere sottomesso. “Attraverso una pratica di questo tipo - aggiunge Arianna Finocchi - si può riscoprire un interesse verso il partner che torna ad essere, magari solo in queste occasioni, o per un periodo prolungato, desiderabile e sensuale, mentre il 'traditore' può godere delle attenzioni più o meno sessuali di due persone (il compagno e il terzo), traendone appagamento ed eccitazione”. 

Fantasie erotiche o messaggi in codice? 

A differenza delle coppie scambiste, che si mettono in gioco sullo stesso piano, il triangolo in questione determina ruoli dai confini frastagliati: se il cuckold è ufficialmente l’arbitro sottomesso al bull e alla sweet, accade che la "dolcezza" si trasformi in "una moglie bollente" e decida di dettare le regole del gioco. Per la serie: il toro me lo scelgo io e decido io che cosa fare e non fare. Oppure che il "toro" s'impunti e faccia a modo suo. L’unico fil rouge che tiene insieme lui, lei e l’altro è l’umiliazione del cornuto che, comunque vada, è sempre contento. O per lo meno dovrebbe esserlo.

Copyright foto: Fotolia
Il documento intitolato « Cuckold, gli uomini che amano essere cornuti » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.