Ricette di Pasqua: menù a prova di dieta

Fai una domanda
Ricette di Pasqua, suggerite dalla nostra dietologa e adatte anche a chi ha iniziato la dieta e non vuole mettere (troppo) a dura prova la gola ma neanche distruggano i sacrifici fatti.

Ricette di Pasqua: adatte anche a chi sta seguendo una dieta e non vuole sgarrare.


Ricette di Pasqua, per tutti i gusti e tutte le esigenze alimentari. Soprattutto, vegetariane e non, adatte a chi ha iniziato la dieta e non vuole sgarrare proprio ora, che dopo tanta fatica intravede dei buoni risultati. Le ha supervisionate per il Magazine delle Donne la nostra dietologa Ambra Ciliberto, dietista presso l'Istituto Nazionale per la Chirurgia dell'obesità di Milano e autrice del blog Diet's amore.

Antipasti di Pasqua, finger food light

Si può iniziare con degli ottimi finger food, come delle polpettine di miglio da preparare semplicemente con miglio e pangrattato, cui unire delle carote e melanzane ben cotte in padella, unendo gli ingredienti a piacere, fino a rendere bilanciato il composto. Come salsa, basterà sbollentare delle fave in acqua, o farle saltare in padella con cipolla (e se si vuole un poco di peperoncino), poi passarle al mixer con olio extravergine, menta ed un pizzico di grana. Alternativa dietetica alla classica insalata russa, magari da servire in piccoli contenitori monoporzione per evitare gli eccessi e le tentazioni: bollire le verdurine preferite, tagliarle a cubetti e unire del formaggio morbido spalmabile light, del limone, sale e pepe.

Ricette di Pasqua: primi di gusto (e di linea)

Gusto e linea possono andare d'accordo, basta prendere le misure e cercare le giuste soluzioni. Ad esempio facendo una lasagna veg con verdure grigliate, mozzarella light e passata di pomodoro a crudo (o, ancora meglio, pomodori freschi, sbollentati e privati di pelle e semini, passati al mixer con abbondante basilico). Oppure una gustosa paella di verdure, fatta con riso, peperoni (verdi e rossi) melanzane, zucchine, pomodori, piselli. Basta tagliare le verdure con tagli originali, sbilenchi, sottili. E farle soffriggere con cipollotto e aglio, aggiungendo brodo vegetale se troppo secche, prima di unire riso, altro brodo, paprika, zafferano, prezzemolo. Infine, molto di moda ora fare degli spaghetti di zucchine, con l'apposito macchinario che le crea: si chiamano zucchine-noodle, o sono perfette per accompagnare dei bocconcini di pollo all'orientale, cioè saltati in padella con un poco di olio, lime, zenzero, mandorle, aglio.

Secondo speziato per Pasqua

Perché non tentare di presentare un buon tofu all'indiana, del tofu aromatizzato per un paio di ore con cumino, rosmarino, basilico, paprika, timo, pepe di cayenne e poi cotto alla piastra, che dovrà essere ben calda (ma attenzione a non cuocere troppo le spezie, per non farle diventare amare). Chi non può rinunciare al vitello tonnato, potrà variare la salsa tonnata eliminando le uova e olio, frullando invece tonno con capperi, acciughe e prezzemolo, diluiti col brodo di cottura della carne. Oppure, semplici e light, delle classiche zucchine ripiene con carne. Una variante colorata e di grande effetto? Usare dei pomodori, chiuderli a mo' di piccolo scrigno e passarli al forno, con del pangrattato o del miglio.

Ricette di Pasqua: dolcezza e salute

Chi l'ha detto che il dolce è vietato? Bisogna stare attenti a dosare porzioni ed eccessi, ma una crema di ricotta, con ricotta di capra, un paio di cucchiai di sciroppo di amarena, zucchero e un uovo potrebbe essere una alternativa che non sfigurerà neppure tra i commensali più esigenti. Se siete invece alla ricerca di qualcosa di sfizioso, leggero e davvero elegante, la nostra esperta consiglia una meravigliosa gelatina di arance rosse e melograno, fatta con succo di arancia, pompelmi, zucchero, succo di melograno, marmellata di arance e agar agar per addensare la gelatina.

Copyright foto: Fotolia