0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Come fare la treccia a spiga

Che sia laterale, centrale o alta, la treccia a spiga è l'acconciatura perfetta per chi è alla ricerca di un look naturale ma elaborato. Realizzarla è più facile di quel che sembra e in pochi minuti, con qualche piccolo segreto, il risultato sarà davvero chic. 

La treccia a spiga dona al look un aspetto chic e curato. Ecco come realizzarla.


La treccia a spiga - anche detta a spina di pesce - è il metodo più veloce per dare al look un aspetto curato ed elaborato senza impazzire con piastre, ferretti e bigodini. Amatissima dalle star, è l'alternativa perfetta alla treccia classica poiché dona un'aria più chic e naturale con poche semplici mosse. È "l'acqua e sapone" delle acconciature, per intenderci. Realizzarla da sole non è complicato e maggiore è la lunghezza dei capelli, migliore sarà il risultato.

Copyright foto: Imaxtree

Scegliere la posizione

Scegliere la posizione


A seconda della posizione in cui vogliamo realizzare la treccia a spiga c'è una differente tecnica per iniziare.


Per prima cosa dobbiamo scegliere dove vogliamo realizzare la treccia a spiga: il primo passaggio, infatti, si differenzia a seconda che la preferiamo alta, centrale o laterale. Ogni posizione ha la sua tecnica più o meno facile da realizzare, per un'acconciatura originale.

Copyright foto: Imaxtree

Treccia centrale


Per realizzare la treccia a spiga centrale bisogna dividere la testa in due grandi ciocche uguali.


Per ottenere una perfetta treccia a spiga centrale che cada morbida sulla schiena, bisogna dividere la testa in due grandi ciocche della stessa misura, come se volessimo realizzare due code laterali. Per un look curato è bene aiutarsi con un pettine; se invece vogliamo un aspetto finto disordinato basterà dividere le due ciocche con le mani.

Copyright foto: Imaxtree

Treccia a spiga alta

Treccia a spiga alta


La treccia a spiga alta si ottiene intrecciando una ciocca con quelle laterali fino ad arrivare alla nuca.


Partendo dall'attaccatura alta della testa si può realizzare una treccia a spiga elegante e diversa dal solito. Si prende una piccola parte di capelli da dividere in due ciocche, che si intrecciano con una terza presa di volta in volta lateralmentefino ad arrivare alla nuca. La tecnica è quella della classica treccia alla francese, dove però una delle tre ciocche è sempre nuova da entrambi i lati.

Copyright foto: Imaxtree

Treccia laterale


La treccia a spiga laterale è la più facile da realizzare da sole.


La posizione laterale è la più facile per realizzare da sole la treccia a spiga, sia perchè si è più comode, sia perchè si possono correggere, passo dopo passo, eventuali sbagli. Per iniziare basta fare una coda che cada sulla spalla e fissarla con un elastico da rimuovere a lavoro finito.

Copyright foto: Imaxtree

Prova la tecnica


Provare la tecnica su una piccola ciocca è sempre un buon inizio per realizzare una perfetta treccia a spiga.


Se è la prima volta che tentiamo di realizzare la treccia a spiga è bene provare la tecnica davanti allo specchio, su una piccola ciocca laterale.  Per prendere dimestichezza con i passaggi basterà dividere i capelli in altrettante piccole ciocche laterali da intrecciare tra loro. Non appena capito come unirle senza che appaiano disordinate e crespe, si può passare a realizzare la treccia vera e propria.

Copyright foto: Imaxtree

L'intreccio

Nell'intreccio la ciocca deve passare sopra il lato sinistro e sotto il lato destro.


Una volta capita la tecnica, realizzare la treccia a spiga sarà un gioco da ragazzi. Si comincia prendendo una piccola ciocca di capelli dalla parte più laterale del lato sinistro. L'intreccio sta nel farla passare sopra l'intera ciocca madre e sotto quella del lato destro. In pratica deve unirsi con le altre passando sopra il lato sinistro e finendo sotto quello destro.

Il segreto: più sottili saranno le ciocche, più elaborato ed affascinante sarà il risultato finale.

Copyright foto: Imaxtree

Ripetere su entrambi i lati


Ripetere l'intreccio dall'altro lato, passando la ciocca sopra quella di destra e sotto quella di sinistra.


Tenendo ben saldi con una mano i capelli appena intrecciati, bisogna ripetere la tecnica dall'altro lato, prendendo una piccola ciocca sulla parte più laterale destra. Il passaggio è contrario ma identico: intrecciare la ciocca passando sopra quella madre e sotto quella sinistra. Si otterrà, così, il primo incrocio della treccia a spiga, da ripetere passo dopo passo fino alla lunghezza desiderata. 

Copyright foto: Imaxtree

Fissaggio


Una volta terminato l'intreccio basterà fissare la treccia ottenuta con un semplice elastico e un velo di lacca.


Una volta terminato l'intreccio basterà fissare la treccia con un semplice elastico. Per un tocco glamour si può arricchire l'estremità con un fermaglio a forma di fiore o con delle perline colorate. Per assicurarsi che l'acconciatura duri a lungo, senza sfilacciarsi qua e là, è necessario vaporizzare sui capelli un velo di lacca.  Et voilà, la treccia è fatta!

Copyright foto: Imaxtree

Il tocco finale


Raccogliere la treccia a spiga in un romantico chignon potrebbe essere l'idea in più per un look ultra chic.


Una volta realizzata la treccia a spiga possiamo valorizzarla con dei piccoli ritocchi finali, per un look super glamour ed elegante.

Naturale: per darle un'aria vissuta la si può allagare leggermente con le dita e creando un un mood romantico.

Principesca: non c'è limite alla fantasia. Una volta fatta, la treccia si può annodare in uno chignon ultra chic che ricorda tanto le principesse delle favole.

Compatta: se il risultato che si vuole ottenere è un effetto ordinato e compatto, basterà passare un colpo di piastra per capelli su tutta la lunghezza della treccia.  

Non resta che provare!

Copyright foto: Imaxtree

Potrebbe anche interessarti

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo