Masha e Orso: il nuovo cult tv per bambini

L’egemonia suina sul piccolo schermo parrebbe sul viale del tramonto: addio Peppa Pig, ecco Masha e Orso il cartoon russo (con un DNA d’eccezione) che affascina i bambini e piace ai genitori.

La serie Masha e Orso è stata premiata come miglior film d'animazione al Kidscreen Award 2015.


Miglior film d’animazione al Kidscreen Awards 2015 e protagonista delle serate davanti al piccolo schermo dei giovanissimi telespettatori sintonizzati su Rai Yo-Yo: signore e signori ecco Masha e Orso il cartone destinato a rubare a Peppa Pig la medaglia d’oro del gradimento infantile. A garantirlo sono le mamme blogger del Belpaese che, girovagando su YouTube alla ricerca di cartoni innovativi, si sono imbattute in questa pestifera bambina bionda e vulcanica che con i suoi occhioni azzurri è capace anche di ammansire un orso grande e grosso com’è appunto il coprotagonista della serie. 

La serie, che trasforma in formato 3d una favola classica del folkrore russo, è nata nel 2008 dall’intraprendenza dello studio moscovita Animaccord e si propone già come un nuovo caso televisivo. Francesco Mangiapane, semio-papà e già autore di un saggio su Peppa Pig, riconosce al cartoon alcune caratteristiche della sitcom vera e propria analizzando, su Doppiozero, la contemporaneità ritrovata di questa favola classica.

Se, infatti, la trama originale è nota (e parla di una bambina abbandonata nei boschi che diventa la “donna di casa” di un Orso crudele prima di riuscire a liberarsi con l’inganno) la sua versione televisiva propone non poche, interessanti, novità. Prima di tutte l’ambientazione che, ben lontana dal classico bosco fatato, accosta con grazia elementi rurali della Russia zarista (come gli abitini di Masha) agli oggetti vintage che rimandano all’Unione Sovietica.  Poi il simpatico e profondo rapporto di amicizia che lega lo stanco orso alla vivace bambina e che, secondo il ricercatore palermitano, fornisce un bell’esempio di dialogo inter-generazionale. L’Orso, rintanato nel suo buen retiro tra gli alberi, vorrebbe solo godersi in pace la pensione ma ecco che, improvvisamente, la calma è rotta dall’arrivo (inaspettato) dell’uragano Masha. Contagiosamente energica sarà proprio la nanetta bionda a restituire brio alla quotidianità del vecchio mammifero facendogli (ri)scoprire, a favore di camera, i valori più profondi dell’amicizia.  

Insomma denso di buoni sentimenti, ricco di dotte citazioni e abbastanza dinamico da affascinare anche per i più piccoli in due parole: da vedere.  



Copyright foto/video: YouTube

Il documento intitolato « Masha e Orso: il nuovo cult tv per bambini » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.