0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Consigli per una depilazione perfetta

Qual è il metodo migliore per depilarsi? Come ci si prepara? Come rallentare la crescita? Ecco i nostri consigli per sbarazzarsi dei peli superflui e avere una pelle liscissima.

Per una depilazione perfetta, bisogna preparare la pelle.

Prima di depilarsi

Innanzitutto, dovete scegliere il metodo che userete per depilarvi. Ecco come fare la vostra scelta.

A seconda della zona da depilare

Le gambe sopportano bene ogni tipo di depilazione. Per evitare che la ricrescita sia troppo rapida, preferite il rasoio elettrico o la ceretta. La crema depilatoria va benissimo per ascelle e inguine perché è indolore, efficace e rispetta le zone sensibili. 

A seconda della vostra sensibilità

Le più sensibili opteranno per il rasoio e la crema depilatoria. Le più coraggiose per il rasoio elettrico e la ceretta. Sappiate che a forza di usarla, la cera assottiglia i peli e quindi, con il tempo, la depilazione diventa meno dolorosa. 

A seconda del tempo a disposizione

Il rasoio è imbattibile in termini di rapidità ed efficacia immediata. Tuttavia la ricrescita è rapida e vistosa. Per essere tranquille per circa 4 settimane, la ceretta resta l’opzione migliore.

A questo punto, non vi resta che preparare la pelle. Cominciate con un gommage: elimina le cellule morte e libera i pori, in modo che i peli vengano strappati più facilmente. Permette inoltre di rimuovere i peli incarniti. Se avete in programma la ceretta non utilizzate la crema idratante, perché impedisce alla cera di aderire alla pelle. 

Durante la depilazione

Avete paura del dolore? Se usate un epilatore elettrico, passate un pezzo di ghiaccio sulla zona da depilare. Il freddo ha un effetto anestetico e diminuisce il dolore. Poi, tirate la pelle il più possibile con una mano. Questo permette di prendere meglio il pelo e fa diminuire il dolore. Quando passa, l’epilatore deve essere perpendicolare alla pelle e andare nel senso contrario alla crescita del pelo. State attente a non premere troppo per non irritare l’epidermide. 

Per quanto riguarda la ceretta, assicuratevi che non ci siano tagli o ferite prima di cominciare. Se non avete dimestichezza con questa tecnica di depilazione, evitate di usarla sulle zone più sensibili (ascelle, inguine...).

Dopo la depilazione

Avete finalmente una pelle morbida e liscia! Quando dovrete depilarvi? Se usate la ceretta, potete aspettare fino a tre-quattro settimane. La frequenza è più o meno la stessa per l’epilatore elettrico. Per quanto riguarda il rasoio, poiché non strappa la radice del pelo e si accontenta di tagliarlo, i ritocchi si devono fare ogni due giorni per ottenere un risultato impeccabile. 

Come calmare le irritazioni e gli arrossamenti?

Dopo la depilazione, applicate una crema lenitiva. Bisogna aspettare qualche ora prima che si attenui l’arrossamento. Esistono anche delle cure post-epilazione che calmano l’epidermide. Per evitare altri inconvenienti, non esponetevi al sole finché la pelle è irritata. Se avete fatto la ceretta, potete rimuovere i residui con un po' di olio per il corpo.

Come rallentare la crescita del pelo?

Esistono delle creme anti-ricrescita vendute in profumeria e nei centri estetici. Per rallentare la crescita del pelo, la cosa migliore è fare la ceretta ed evitare il rasoio, che rende i peli più duri e spessi.

Copyright foto: Istock
Il documento intitolato « Consigli per una depilazione perfetta » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.