Micosi della pelle: cause, sintomi e terapia

Fai una domanda
Le micosi della pelle (o dermatomicosi) sono infezione dell’epidermide e del derma causate da funghi.



Cause

I funghi sono normalmente presenti sulla nostra pelle dove vivono come saprofiti senza arrecarci danno grazie ai nostri meccanismi difensivi che ne impediscono lo sviluppo (in primis la barriera lipidica che protegge la cute). Quando sussistono condizioni favorevoli, i funghi possono trasformarsi in microorganismi opportunisti e determinare l’insorgenza di una dermatomicosi. Tale disturbo si manifesta frequentemente in estate, quando caldo, umidità e frequentazione di luoghi affollati come spiagge o piscine favoriscono la crescita dei funghi e la loro diffusione. Inoltre, disturbi come il diabete e l’immunosoppressione sono fattori che favoriscono l’insorgenza di micosi cutanee.

Sintomi

Le micosi della pelle colpiscono la cute e le strutture annesse come unghie e cuoio capelluto. Tali micosi si manifestano con prurito, desquamazione della pelle, formazione di pus, alopecia, formazione di macule, discromie cutanee, eritema ed ispessimento delle unghie.

Farmaci per la cura della micosi della pelle

I farmaci per la cura delle micosi della pelle sono gli antifungini o antimicotici, solitamente applicati localmente (come polveri, spray, creme o lozioni). Solo in caso di resistenza al solo trattamento topico o di dermatomicosi particolarmente gravi ed estese si ricorre all’assunzione di fungicidi per via orale. Tra i farmaci più utilizzati, il clotrimazolo viene impiegato in caso di candidosi cutanea, ptiriasi versicolor, tigna dei piedi del capo e del corpo. Mentre il miconazolo viene usato in particolar modo in caso di candidosi, e il ketoconazolo sia per i casi di candidosi e come rimedio anti tigna.

Rimedi naturali per prevenire la micosi

Tra i rimedi naturali per prevenire la micosi alla pelle è consigliato di lavarsi spesso le mani, non utilizzare oggetti di igiene personale altrui, non camminare a piedi scalzi in piscina e non sedersi lungo i bordi della piscina. È importante, inoltre, mantenere idratata la pelle ed assicurarsi un buon apporto vitaminico.

Rimedi naturali per il trattamento della dermatomicosi

Per trattare naturalmente la micosi della pelle l’aceto può essere un buon alleato. È possibile, infatti, utilizzarlo per disinfettare cute e capelli e per effettuare pediluvi e maniluvi. Inoltre, una miscela di aglio, limone e chiodi di garofano, fatta macerare e miscelata con argilla verde può essere applicata sull’unghia o sulla cute per contrastare l’espansione della micosi. Infine, anche l’olio essenziale di melaleuca e l’estratto di semi di pompelmo sono degli alleati validi per contrastare la micosi della pelle.

Tempi di guarigione

I tempi di guarigione delle micosi cutanee sono difficili da definire in quanto, queste infezioni non guariscono da sole e, a volte, la guarigione risulta essere molto lunga. Possono, infatti, volerci settimane o talora mesi affinché il fungo possa assorbirsi completamente.

Micosi della pelle sotto il seno

La micosi può di frequente manifestarsi nella piega sotto mammaria, dove sudore, sfregamento della pelle e reggiseno possono causare un’irritazione, che può fare insorgere una dermatomicosi con un’eruzione cutanea pruriginosa, caratterizzata da pelle squamosa, vesciche e macchie. È un tipo di fungo più frequente nelle donne che allattano, nelle obese, nelle diabetiche e in quelle che non seguono a corretta igiene personale. Per prevenirne l’insorgenza mantenere asciutta la pelle sotto il seno, indossare reggiseni ed abiti comodi e di cotone.


FOTO:©Sergey Kolesnikov/123RF