Coppie miste: in questo forum c'è qualcuno come me?

yasmine76 - 9 gen 2017 alle 18:57 - Ultima risposta:  phil123
- 13 gen 2017 alle 17:41

Buonasera, chi come me ha una storia con un partner straniero? Come la state vivendo? Ci sono scontri tra voi o fila tutto liscio? Come gestite le differenze culturali, religiose e i tabù alimentari? I problemi della quotidianità, legislativi e amministrativi? i figli? Grazie in anticipo a chi vorrà avere un confronto su questo argomento, nel frattempo vi racconto in breve la mia storia: tutto nasce da un viaggio nel deserto, un viaggio di gruppo poco pretenzioso per scappare alla routine della grande città. Colpo di fulmine poi una lunga storia a distanza fino a quando scesa a Rabat non abbiamo deciso, veloce, d'impeto di sposarci per stare insieme...Ora abbiamo un bambino e non nascondo che ogni giorno scopro un diverso aspetto del suo carattere e della sua cultura affascinante e colorata. Si io posso dire che sono felice!

Altro... 

La tua risposta

4 risposte

+1
Utile

Ciao io posso ben dire che le coppie miste possono essere felici. Sono sposata da poco dopo una lunga convivenza con un ragazzo senegalese, musulmano e non ho notato alcuna  particolare difficoltà, sia nella crescita dei figli sia nel nostro rapporto...siamo felici e ci amiamo, il resto non conta...basta avere i propri spazi e capire quando non entrarci.

Commenta la risposta di SamGhali
+1
Utile

Allora non sono sola! Io sto benissimo e a differenza di altri uomini con cui sono stata ha delle attenzioni particolari e quel tocco da principe azzurro che a molti manca...I nostri figli crescono bene parlano entrambe le lingue (lui è giapponese) , torniamo al suo paese molto spesso e non ho notato alcun problema religioso, ecc. forse culturale non sopporto mangiare con le mani! hhh ma ho imparato a portare sempre con me una forchetta quando stiamo da lui ;) che bella esperienza!

Commenta la risposta di Ombrina
+1
Utile

Ciao ragazzze, vi racconto la mia esperienza da coppia mista non proprio positivissima...sono stata per 5 anni con un ragazzo egiziano che viveva qui a Milano. Non vivevamo ufficialmente insieme ma stavamo quasi sempre o a casa mia o da lui...Dopo vari tentativi di conversione religiosa, atti di gelosia- che non vi sto a raccontare, cose da pazzi!!!- un bel giorno scende a casa sua in egitto e non ho più sue notizie per dei mesi interi fin quando non ricevo un messaggio su face (che nn avevo manco visto dato che era in quelli altri) in cui una tipa mi diceva che dovevo lasciar in pace suo marito...marito???ebbene si si era sposato e io non ne ero al corrente...la cosa si è conclusa cosi, aspetto ancora di trovarmelo sotto casa -.-

Conosco altre storie del genere, di gente che si sposa per farli venire  e si ritrova con altre mogli e prole in casa, di donne cosi innamorate da trasferirsi la e restar sole e isolate dal mondo per credenze e suocere arpie! Non bisogna fare di tutta l'erba un fascio, uomini cosi sono ovunque e possono essere anche italiani doc! Quando finirà questa ossessione compulsiva e psicologica, altro tipo di violenza contro le donne? Siamo forti!

Commenta la risposta di sherry