Test di Mantoux: come leggerlo

Fai una domanda
Il test di Mantoux è il test per la tubercolosi, nel quale viene iniettata sotto pelle e nell'avambraccio una minima quantità di tubercolina PPD. A distanza di ore, un operatore sanitario è in grado di valutare se il test è positivo è negativo, a seconda della reazione.


Lettura del test

Secondo le linee guida del Ministero della Salute l'intradermoreazione quello di Mantoux è il test di riferimento per l’individuazione del bacillo della tubercolosi. Il test è cutaneo e prevede l’inoculazione sottocute di una piccola quantità di tubercolina, che non è dolorosa. Dopo circa 48-72 ore è necessario che la sede di inoculazione sia esaminata da un operatore sanitario esperto, che sia in grado di determinare se la reazione è negativa o positiva. È un esame innocuo anche per le donne in gravidanza.

Positivo

Di solito è indicata da un piccolo indurimento sottocute, ma evidente all’operatore esperto che deve valutare il test. La positività al test della tubercolina indica necessariamente la malattia in atto, ma anche una cosiddetta infezione tubercolare latente, magari da anni. La maggior parte di chi ha contratto l'infezione tubercolare, infatti, non sviluppa la malattia e il bacillo rimane inattivo.

Sintomi della tubercolosi

I sintomi della tubercolosi sono principalmente tosse, perdita di peso, dolore toracico, febbre e sudorazioni: un quadro che purtroppo può essere confuso con altre patologie. Mentre talvolta la tosse può essere accompagnata da sangue nell’espettorato

Negativo

Un test negativo non produce risultati visibili sul braccio ma talvolta, su valutazione del medico, può essere opportuno ripetere il test a distanza di breve tempo, per confermare l’esito.

Effetti collaterali

Nella maggior parte dei casi non ci sono effetti collaterali, ma talvolta si può avere, nella sede di inoculazione, una reazione estesa e intensa, con indolenzimento del braccio ed edema, che scompare nel giro di un paio di settimane.


Foto: © Alexander Raths - 123RF