0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Sudamina bambini: i rimedi

La sudamina è molto diffusa tra bambini e neonati: si manifesta con puntini rossi sotto pelle e può essere curata semplicemente con rimedi naturali e buone pratiche quotidiane.

Sudamina bambini: per curarla largo ai rimedi naturali con bagnetti arricchiti di bicarbonato o amido di mais.


Con i primi caldi la sudamina nei bambini è molto diffusa: si tratta di piccole (e fastidiose) macchiette rosse che compaiono generalmente nei punti dove si concentra il sudore (dietro le ginocchia, nell’interno del gomito, nelle pieghe del collo). Causata da un’ostruzione dei pori è comune tra bambini e neonati dalla pelle particolarmente chiara e – nota anche come miliaria o, volgarmente, come sudorina - può essere di tre tipi. 

La miliaria cristallina è quella più superficiale e appare sotto forma di piccole lesioni contenenti un liquido trasparente; la miliaria rubra è leggermente più profonda e presenta lesioni di colore rossastro che provocano prurito mentre la miliaria profonda (che è estremamente rara) causa la comparsa di grandi vesciche dolorose. 

Sudamina rimedi: cosa fare?

Causata dal caldo e dall’eccessiva sudorazione (che porta all'ostruzione dei pori, più piccoli nei bambini rispetto a quelli degli adulti), la sudamina può essere curata tenendo i bambini e i neonati al fresco e preferibilmente senza vestiti. Oltre a questo, poi, è necessario asciugare bene le zone interessate e raffreddarle periodicamente. Se poi il piccolo di casa ha una sudorazione abbondante si può ricorrere a due bagnetti al giorno, uno al mattino e uno alla sera, che devono essere fatti con acqua tiepida alla quale può essere aggiunto un cucchiaino di amido di mais o uno di bicarbonato. Un consiglio in più: visto che la sudamina causa prurito è bene tenere le unghie del bimbo un po’ più corte del solido di modo da evitare che grattandosi si lesioni la pelle. 

Sudamina neonato: cure naturali

Diffusa tra i bambini, la sudamina è estremamente comune anche tra i neonati e può presentarsi fin dalle primissime settimane di vita specialmente quando fa caldo e, in particolare, nella zona del pannolino o – se il piccolo è “rotondino” – nelle pieghe della pelle. Anche in questo caso, però, non è il caso di preoccuparsi ed è necessario adottare gli stessi rimedi naturali adatti a curare questo disturbo tra i più grandicelli. 

Copyright foto: Subbotina/123rf

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo