Influvac: scheda tecnica

Fai una domanda
Influvac è un vaccino che protegge dall’influenza stagionale, in commercio sotto forma di siringa preriempita che si somministra a titolo preventivo (in pazienti di più di 6 mesi) prima del periodo invernale. Può essere utilizzato durante la gravidanza e l’allattamento.


Indicazioni

Influvac è un farmaco che immunizza contro l’influenza, raccomandato soprattutto in persone esposte al virus influenzale, che hanno un maggior rischio di presentare complicanze caso di contagio della malattia. Questo vaccino si inietta per via intramuscolare o sottocutanea.

Posologia

Negli adulti, adolescenti e bambini di più di 3 anni la posologia raccomandata è di 0,5 ml, fra i 6 ed i 35 mesi varia fra 0,25 e 0,5 ml, secondo il bambino. Ai bambini mai vaccinati contro l’influenza bisogna iniettare una seconda dose almeno 4 settimane dopo la prima.

Controindicazioni

Non si può praticare la vaccinazione se il paziente presenta un’infezione acuta o febbre. Il medico dovrà attendere che scompaiano questi sintomi prima di iniettare l’Influvac. Questo farmaco è controindicato se il paziente è allergico ad una delle sostanze attive, alle uova, alla gentamicina, al polisorbato 80, alla formaldeide o al bromuro di cetiltrimetilammonio.

Effetti collaterali

Influvac può causare diversi effetti collaterali che si manifestano in meno del 10% dei pazienti. Generalmente leggeri e passeggeri, essi includono febbre, eccessiva sudorazione, mal di testa, brividi, dolori muscolari (mialgie),dolori articolari (artralgie) e reazioni a livello del sito di iniezione (rossore, prurito, infiammazione). Più raramente provoca pizzicori e formicolii (parestesie) e disturbi neurologici ed ematologici.
Questo vaccino non va mai iniettato endovena. La vista di un ago è a volte responsabile di disturbi della visione, svenimenti e angoscia prima ancora dell’iniezione.

Leggi anche: Febbre dopo vaccino: quanto dura e perché viene?