Riopan®: indicazioni, posologia ed effetti collaterali

Fai una domanda
Il Riopan® è un farmaco anticipo efficace contro problemi di ordine gastrico. Come tutti i medicinali anche il Riopan® può avere degli effetti collaterali, vediamo quali, insieme a indicazioni e posologia.


Definizione

Riopan® è il nome commerciale di un farmaco il cui principio attivo è il magaldrato, che appartiene alla categoria degli antiacidi. È presente in commercio come compresse masticabili da 800 mg. o gel orale da 80 mg/ml. Il Riopan® neutralizza l’acidità gastrica.

Indicazioni

Questo medicinale è indicato nel trattamento dell’ulcera gastrica, dell’ulcera duodenale, dell’esofagite da reflusso, dell’iperacidità da gastrite o reflusso biliare. In caso di ulcera gastrica o duodenale il solo trattamento antiacido difficilmente e lentamente porta a guarigione della patologia.

Posologia

Masticare o succhiare una compressa da 800 mg 4 volte al giorno: dopo i pasti (colazione, pranzo, cena) e prima di coricarsi. Su consiglio del medico il dosaggio può essere aumentato, ma di norma non bisogna superare la dose giornaliera di 6400 mg. Il trattamento deve durare 4 settimane, anche una volta scomparsa la sintomatologia.

Effetti indesiderati

Tra gli effetti indesiderati più comuni ritroviamo le feci molli, poco comuni, invece, disturbi di stomaco e diarrea, indotta dal sorbitolo contenuto nelle compresse. In pazienti con insufficienza renale potrebbe indurre, per uso prolungato, deplezione di fosfati e deposito di alluminio nelle ossa e nel tessuto nervoso.

FOTO:© Anat Chantrakool/123RF