Bepanthenol: pasta lenitiva protettiva

Fai una domanda
La crema lenitiva Bepanthenol ® è utilizzata per proteggere la cute irritata e favorire la rigenerazione dell’epidermide è utilizzata in prevalenza per i neonati, contro le irritazioni da pannolino.



A cosa serve

A base di pantenolo (provitamina B5) e lipidi cutanei Bepanthenol assicura la protezione della pelle senza aggredirla con agenti chimici irritanti quali profumi e conservanti. Privo di cortisone, trattasi di una pasta semipermeabile che viene applicata su zone irritate, dopo averle pulite, al fine di limitarne gli arrossamenti e di ricostituire la pelle danneggiata. Non deve essere utilizzata in caso di patologie dermatologiche, se non sotto indicazione del medico.

Bepanthenol per tatuaggi

In prevalenza usata dalle neo mamme per limitare gli arrossamenti dei loro bambini, sia nella zona del pannolino, sia sul viso che sotto le ascelle, Bepanthenol è indicato anche per i tatuaggi, e in particolar modo, per aiutare il processo di guarigione della pelle dopo le piccole ferite formatesi dall’ago del tatuatore che, inserendo dell’inchiostro sotto pelle, crea il disegno voluto. Per i tatuaggi, Bepanthenol può essere applicato per la prima settimana e, se si desidera, anche fino a quando la crosta superficiale della pelle non inizia a staccarsi.

Prezzo

Acquistabile in farmacia e, spesso anche al supermercato, Bepanthenol non necessita di ricetta medica e può essere utilizzato anche per ridurre il rischio di infezioni. Il suo prezzo si aggira intorno ai dieci euro per un flacone di Bepanthenol crema da 100 mg.

Foto: © picsfive - 123RF