Dolore al collo: cause e sintomi

Fai una domanda
I dolori situati a livello del collo sono per la maggior parte dei casi benigni ma possono in alcuni casi risultare violenti e necessitare di un consulto medico in urgenza.


Cause

Le cause del dolore al collo sono numerose, tra le cause ricordiamo il torcicollo, le cattive posizioni, artrosi cervicale, ernia del disco, trauma. Il dolore al collo può essere definito come sintomo di patologie secondarie quali casi rari tumore vertebrale, meningite, infezione, artrite reumatoide o infezione vicina l’esofago e della laringe, stenosi, sindrome di Kawasai, colpo di frusta bruxismo, ecc.

Sintomi

I dolori al collo possono sopraggiungere in modo più o meno violento ed essere accompagnati ad altri sintomi quali mal di testa, ronzio nelle orecchie, rigidità del collo, vertigini, visione offuscata. Questi dolori possono irradiarsi dalle braccia e dal dorso e accompagnarsi a da prurito e bruciore a livello sia di una mano che del braccio. In caso di torcicollo, i movimenti della testa risultano molto dolorosi, e impediscono spesso di ruotare la testa a destra e a sinistra.

Quando consultare il medico

È necessario consultare il proprio medico d’urgenza o chiamare il pronto soccorso se il torcicollo si presenta accompagnato da febbre, mal di testa violenti e confusione, vomito, fotofobia o paralisi di una mano. Se questi dolori si accompagnano a disturbi del linguaggio o della vista, debolezza muscolare di una gamba o di un braccio, è possibile che sia in corso un’ischemia celebrale. Da preferire un consulto medico, soprattutto se i dolori alla nuca risultano gravi, impediscono il sonno e non scompaiono dopo due giorni dall’assunzione di analgesici.

Foto: © Martin Allinger- 123RF