0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Esomeprazolo: indicazioni, posologia ed effetti secondari

L’omesoprazolo è ottenuto da un’altra molecola chiamata omeprazolo e viene utilizzato in medicina per ridurre la secrezione di acido gastrico. Esso fa parte della famiglia degli inibitori della pompa a protoni.


Esomeprazolo - A cosa serve

La molecola dell’esomeprazolo è essenzialmente utilizzata nel settore medico, e in particolar per alleviare il reflusso gastroesofageo (MRGE) e per l’infiammazione dell’esofago (esofagiti), correlate al disturbo precedente. L’esomeprazolo è indicato anche in caso di ulcere dello stomaco o del duodeno, sindrome di Zolliner-Ellison (ulcere digestive multiple gravi) come anche patologie del duodeno e dello stomaco causate da un trattamento antinfiammatorio non steroideo (FANS). Infine, l’esomeprazolo può essere impiegato per distruggere il batterio Helicobacter pylori, spesso origine di ulcere gastro-duodenali.

Proprietà

L’azione della molecola dell’esomeprazolo è inizialmente bassa (una base che si dissocia parzialmente nell’acqua) che poi si trasforma in acido una volta assorbita dalle cellule della mucosa delle ghiandole digerenti. La molecola inibisce, così, l’azione dell’enzima H+K+-ATPasi (conosciuto sotto il nome di pompa a protoni) e permette di diminuire la secrezione acida gastrointestinale.

Effetti collaterali

L’assorbimento dell’esomeprazolo può comportare effetti indesiderati sull’organismo. Trattasi per lo più di cisti ghiandolari, non gravi, a livello dell’intestino. Inoltre, come altri inibitori della pompa a protone, anche l’esomeprazolo favorisce la moltiplicazione della flora batterica, presente in modo naturale nell’apparato digerente. Questa proliferazione batterica può aumentare i rischi di contrarre uninfezione digestiva, come la salmonella.

Farmaci a base di esomeprazolo

Il principio attivo dell’esomeprazolo è presente in farmaci quali: Nexium ®, Axagon, Lucen, Esopral, Esomeprazolo 40 mg e Esomeprazolo 20mg, Esodor, e altri (la lista non è esaustiva). Consultare il proprio medico curante in caso di reflusso gastro esofageo e prima di iniziare un trattamento a base di esomeprazolo.
Il documento intitolato « Esomeprazolo: indicazioni, posologia ed effetti secondari » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.