Cisti: cause, sintomi e trattamento

Fai una domanda
La cisti è una sacca fissa all’interno o su un tessuto organico o un organo, di dimensione e struttura variabili, ma che non ha alcuna comunicazione con l’esterno. Può contenere del gas, una sostanza liquida o semiliquida, o molto raramente solida.


Cisti cutanea

La cisti cutanea è un rigonfiamento mobile che appare sulla superficie della pelle. Visibile e palpabile, può localizzarsi su qualsiasi parte del rivestimento cutaneo. La maggior parte delle cisti sono benigne e possono svilupparsi a livello di quasi tutti gli organi, soprattutto il fegato, i reni, le ghiandole mammarie, le ovaie, la tiroide e le ossa.

Cause

Esistono molte varianti delle cisti cutanee. Tra le più frequenti, vi sono le cisti sinoviali, che si formano a partire dalle membrane sinoviali che circondano le articolazioni; le cisti epidermiche che si sviluppano sullo strato superficiale della pelle, e ovviamente, le ghiandole sebacee che secernono il sebo, la materia grassa della pelle. Ma esistono molti altri tipi di cisti. Si può citare per esempio: le cisti mucoidi, la cui struttura è simile a quelle delle pareti che rivestono alcuni organi come il canale digestivo o i polmoni, le cisti enteriche la cui struttura ricorda quello dell’intestino e le cisti pilonidiali che si sviluppano a partire dei peli.

Sintomi

I sintomi sono abbastanza riconoscibili. L’apparizione di un rigonfiamento di dimensione più o meno grande a livello della pelle è visibile e palpabile e può essere accompagnata da dolori, rossore e perfino un aumento di calore nella zona colpita. Alcune cisti, soprattutto quelle pilonidali, possono infettarsi e divenire infiammate. Altre possono essere fonte di molti disturbi come ad esempio le cisti sinoviali che intralciano i movimenti, le cisti pilonidali che si sviluppano sui glutei e le cisti sui piedi che ostacolano la deambulazione.

Diagnosi

Può essere effettuata una puntura in caso di dubbio per eliminare qualsiasi possibilità di tumore canceroso mentre la realizzazione di un’ecografia può permettere di determinare le natura di una cisti.

Cura

Il trattamento da seguire dipende dal tipo di cisti e dal disturbo che da essa ne deriva. Quando le cisti sono benigne e non provocano alcun sintomo (che è il caso più frequente), non è necessario ricorrere ad alcuna terapia. Quando al contrario la cisti provoca diversi disturbi o se si hanno dei dubbi sulla sua natura, la cura consiste generalmente nel controllare la sua evoluzione o nel procedere ad un’ablazione chirurgica.

Consigli

La maggior parte delle cisti cutanee vengono rimosse a causa degli inestetismi o per la loro posizione delicata su alcune zone del corpo. Si tratta di interventi rapidi, effettuati molto spesso con anestesia generale o locale a seconda della dimensione della cisti. Le cisti sebacee ed epidermoidi spariscono generalmente da sole, molto spesso grazie all’applicazione locale di antibiotici.

Foto: © khuntong - Shutterstock.com