0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Umor acqueo – Definizione


Definizione

L’umor acqueo è un liquido trasparente a base di salina contenuto nell’occhio. Esso è essenzialmente composto d’acqua secreto dal corpo ciliare nella camera posteriore dell’occhio, da qui poi esso viene diretto verso la camera anteriore dell’occhio (la zona avanti l’iride) dal quale dopo alcune ore sarà riassorbito da un foro denominato trabecolato, una struttura porosa sita tra la sclera e la cornea. All’interno della camera anteriore vi è una pressione media tra i 10 e i 20 millimetri di mercurio. In caso di [Umor acqueo – Definizione glaucoma], l’umor acqueo presente in questa zona dell’occhio aumentando, crea un disequilibrio tra l’entrata e l’uscita di questo liquido, che a sua volta altera la pressione dell’occhio che in tali casi supererà i 20 mm di mercurio.
Il documento intitolato « Umor acqueo – Definizione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.