0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Macrogol: principio attivo e controindicazioni

Fai una domanda
Il macrogol è una sostanza lassativa che si utilizza per via orale per favorire l’ammorbidimento delle feci in modo da facilitare la loro espulsione.


Come è utilizzato

Il macrogol è impiegato contro la costipazione occasionale o per stitichezza causata dall’assunzione d alcuni tipi di farmaci, per la stipsi cronica. In alcune situazioni, questa sostanza è spesso associata al bicarbonato di sodio e/o al potassio. Il macrogol si utilizza anche per il paziente che si sottopone ad un eventuale intervento chirurgico o in preparazione per la colonscopia (un processo di lavaggio del colon al fine di eliminare tutti gli scarti residui). Il macragol è assunto anche da bambini a partire dagli otto anni e in ongi caso per una durata massima di tre mesi.

Proprietà

Il macrogol è una sostanza lassativa osmotica capace di provocare un aumento del volume dei liquidi intestinali. Questo aumento va da una parte ad ammorbidire le feci e dall’altra a stimolare l’intestino e il colon (attraverso dei recettori neuromuscolari che si trovano nella parete del tubo digerente). Questo ha lo scopo di aumentare la motricità e la densità delle feci in modo da espellerle con più facilità.

Controindicazioni

Come altre sostanze mediche, anche il macrogol può causare effetti secondari a livello dell’addome: diarrea, o incontinenza fecale, mal di pancia, meteorismo, nausea, vomito. E raramente anche eruzioni cutanee come orticaria o edema.

Farmaci contenenti macrogol

Sul mercato il farmaco è venduto sotto forma di macrogol bustine, mcrogol 4000, macrogol 3350 e sotto altri nomi commerciali che contengono questo principio attivo: Paxabel ®, Regolint®, Casenjunior ®, Macrogol C ®, Transipeg ®, Laxipeg ®, Colirei®, Isocolan ®; oltre a farmaci che abbinano macrogol ad altre sostanze sia in polvere che sotto forma di soluzioni da bere.