0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Incontinenza fecale - Definizione


Definizione

L’incontinenza fecale è un disturbo causato da un malfunzionamento del controllo dello sfintere anale che causa dei disturbi psicologici importanti a coloro che ne sono colpiti poiché le feci vengono evacuate in maniera involontaria. Si tratta di un disturbo abbastanza frequente.

Cause

Tra le cause principali che possono provocare questo tipo di disturbo troviamo la costipazione, le patologie neurologiche, i postumi di un’operazione o la gravidanza. La causa più frequente è di natura lesionale a livello dei nervi o dei muscoli del retto o dell’ano. Queste lesioni sono principalmente dovute al parto, ad un intervento chirurgico o ad una ferita. Ma l’incontinenza fecale può anche essere provocata da un medicinale, da una diarrea, dalla malattia di Parkinson o dal diabete.

Sintomi

Questa forma di incontinenza si caratterizza da una perdita incontrollata di materie fecali dal retto.
Il documento intitolato « Incontinenza fecale - Definizione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.