0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Rivastigmina – Definizione


Definizione

La rivastigmina è una molecola che interviene nella trasmissione tra i neuroni. Essa è indicata nel trattamento di alcune demenze quali le diverse forme della malattia dell’Alzheimer e della malattia del morbo di Parkinson ed è commercializzata con il farmaco Exelon ® (presente sul mercato sotto forma di pillole, capsule gel, rivastigmina cerotto o sciroppo). Il dosaggio somministrato viene progressivamente aumentato e ridotto per evitare il sopraggiungere degli effetti indesiderati quali: disturbi digestivi, ansia e vomito, perdita di peso, confusione, ansia, cefalee, sonnolenza e stanchezza.
Il documento intitolato « Rivastigmina – Definizione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.