1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Sindrome del colon irritabile: sintomi e segni

Il termine colonpatia funzionale o sindrome del colon irritabile designa una patologia che interessa del colon. La sua origine non è conosciuta con precisione e le più colpite sono le donne e i soggetti che presentano uno stato d’ansia. Trattasi di una patologia benigna, che però influisce notevolmente sulla qualità della vita.


Patologie del colon

Il colon è un organo dell’apparato digestivo situato tra l’intestino tenue e il retto. Molte sono le patologie che lo colpiscono, tra cui diverticolosi che si manifesta con la formazione di piccole cavità che favoriscono la proliferazione dei batteri. Colon irritabile, che provoca dolori addominali, costipazione e diarrea. Cancro al colon, uno dei tumori più diffusi nei paesi in via di sviluppo e malattie infiammatorie del colon, che includono la malattia di Crohn e la rettocolite ulcerosa.

Sindrome del colon irritabile: cos’è

La sindrome del colon irritabile (detta anche colonpatia funzionale) è una malattia intestinale cronica. Essa provoca di frequente meteorismo, dolori addominali, diarrea o costipazione. Si accompagna spesso a sintomi quali mal di testa, stanchezza, dolori diffusi, ecc. Gli esami clinici effettuati in caso di colonpatia funzionale mettono raramente in evidenza dei segni obiettivi e gli esami complementari biologici, come una radiografia, tendono a non riscontrare alcuna anormalità. In linea generale la causa della sindrome del colon irritabile non è determinata: può trattarsi di una malattia d’origine psicosomatica (sintomi somatici provenienti da cause psichiche).

Colonpatia cronica

Le colonpatie croniche vengono rappresentate dalla sindrome del colon irritabile d’origine funzionale e tendono ad evolvere nell’arco dei 6 mesi. Esse possono manifestare dolori, gonfiore, flatulenza, costipazione o diarrea (anche alterante). Il trattamento varia a seconda dell’origine ma il tutto si basa su uno stile di vita sano e un regime alimentare equilibrato.

Colonpatia spastica

Una colonpatia spastica è un disturbo del transito intestinale d’origine funzionale causato ad un problema della motilità del colon. Esso, infatti, tende a contrarsi bruscamente (con spasmi) a causa del freddo, del consumo di una bevanda ghiacciata o di un’emozione forte (stress prima di un esame, ad esempio). Essa si manifesta con una diarrea che può durare fino a 24h e, nonostante risulti importante, viene ben tollerata dal paziente. Antispasmodici possono essere indicati accompagnati da una dieta alimentare sana.

Cause

Le cause di questa patologia sono sconosciute. Tuttavia tra le ipotesi avanzate quella inerente a fattori psicologici, come stress socio-professionale o familiare. Gli specialisti possono sospettare un’anomalia del funzionamento neuromuscolare del colon o dell’intestino tenue, ma senza certezza.

Sintomi

Tra i sintomi della sindrome del colon irritabile ritroviamo dispepsia, bruciore di stomaco, crampi, gonfiore, emicrania, insonnia, crisi d’angoscia e stati d’ansia. Dolori spasmodici, crampi addominali alleviati dall’emissione delle feci, costipazione e diarrea possono essere riscontrati dal paziente che ne è affetto.

Diagnosi

La presenza di più sintomi, sopra citati, durante 6 mesi consecutivi può determinare la diagnosi della sindrome del colon irritabile. Non esistono test che consentono di diagnosticare questa patologia, ma è per eliminazione che si arriva a diagnosticarla. Gli esami, eventuali, consentono di scartare altre patologie. Tuttavia, la sindrome del colon irritabile è frequente per coloro che soffrono di stanchezza cronica, mal di testa, dolori lombari, palpitazioni o insonnia.

Cura e dieta

Il trattamento farmacologico mira ad alleviare sintomi quali costipazione, diarrea, gonfiore, prevedendo l’assunzione di farmaci antispasmodici, regolatori del transito intestinale, ansiolitici ecc. Per la sindrome del colon irritabile è importate sapere cosa mangiare e quale dieta seguire: si raccomanda di evitare alimenti fermentabili come il cavolo, per impedire una sovrapproduzione di gas; aumentare l’apporto di fibre e l’idratazione per diminuire i sintomi della costipazione, ecc.

Leggi anche : Fodmap: la dieta contro il colon irritabile
Il documento intitolato « Sindrome del colon irritabile: sintomi e segni » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.