0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Passeggini leggeri: quali sono e come sceglierli

I passeggini leggeri in commercio sono numerosissimi ma, per scegliere la soluzione più adatta, è indispensabile guardare alle proprie esigenze e alle proprie abitudini. Ecco qualche consiglio.

Passeggini leggeri? Tra le proposte non c'è che l'imbarazzo della scelta ma, il segreto, è quello di optare per un modello o per l'altro a seconda delle proprie abitudini. © miramiska/123rf

 

Passeggini leggeri? Il mercato dedicato ai genitori a caccia della soluzione perfetta è ricco di possibilità ma, in ogni caso, è bene ricordare che non esiste un unico modello adatto a tutte le esigenze e, prima di procedere con l’acquisto, è bene stilare una lista delle proprie esigenze e delle proprie abitudini. Per chi ama le sessioni di jogging con il bebè, per esempio, la possibilità migliore sarà un passeggino a tre ruote mentre chi necessita di spazio per portare con sé ogni genere di gadget “salva situazioni critiche” dovrà orientarsi piuttosto su qualcosa di capiente. Si viaggia spesso in auto? Via libera ai modelli facili da piegare e poco ingombranti. Ci si sposta spesso a piedi su terreni impervi? Meglio preferire le ruote grosse. Non solo, però. Ecco una selezione di passeggini superleggeri per ogni necessità.
 

Passeggino leggero Brevi o passeggino leggero Inglesina?

Tra i più comuni e amati dai genitori, ecco il passeggino leggero Brevi e il suo omologo firmato Inglesina. Il modello top seller del primo marchio si chiama Brevi Mini Large (prezzo consigliato 149 €) e pesa 3,8 kg ma ha una seduta ampia 36 centimetri. I suoi plus? Oltre allo schienale reclinabile (fino alla posizione sdraiata per la nanna) che lo rende adatto sin dalla nascita e fino ai 15 kg di peso del bambino e alla seduta rimovibile (e quindi facilmente lavabile), questo modello è dotato di un sistema a chiusura compatto a libro che si raggiunge con una sola mano. Il più amato passeggino leggero Inglesina, invece, è lo Zippy Light (prezzo di 240 € circa) che, praticissimo grazie alla chiusura ad ombrello brevettata dal marchio, ha dimensioni molto contenute che lo rendono estremamente maneggevole anche nei spazi stretti. Adatto fin dai primi mesi di vita, poi, si può completare con vari accessori opzionali come lo Sweet Puppy (il kit neonato che comprende materassino imbottito, capotta, copertina e parapioggia) e il seggiolino per auto Huggy che si fissa sulle ruote con gli adattatori ad hoc.


Passeggini da viaggio leggeri: quale scegliere?

Tra i passeggini da viaggio leggeri, invece, la scelta è ancora più vasta ma - in questo caso - il primo "confort" immancabile è che si tratti di un modello semplicissimo da piegare e, in più, poco ingombrante una volta richiuso. Tra i più cool sul mercato ecco il modello Maclaren Triumph (in vendita a 235 €), che pesa 5,4 kg e può essere utilizzato per bambini da 6 mesi d'età fino a 15 kg di peso. Il suo vantaggio? Grazie alle quattro coppie di ruote è facilissimo da portare e, grazie alla tasca posteriore e al capiente cesto portaoggetti, è l'ideale per quanti desiderano utilizzarlo "a pieno carico". Un'alternativa per genitori globe-trotter? Il Bugaboo Bee (prezzo consigliato 629 €) che pesa meno di nove chili e, super compatto oltre che facilissimo da piegare, assicura la facilità dei movimenti senza rinunciare al confort per il piccolo ospite e allo stile che ha reso questo marchio il più hip tra i genitori fashion. 

Il documento intitolato « Passeggini leggeri: quali sono e come sceglierli » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.