0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Emma Watson agli MTV Movie Awards 2017: trionfo A-gender

Agli MTV Movie & Tv Awards premiate le interpretazioni a prescindere dal genere degli attori e all'insegna del politically correct: trionfa Emma Watson, il Best Kiss è quello (gay) di Moonlight.

Look argentato per Emma Watson, miglior interprete agli MTV Movie &Tv Awards.


Non è il premio alla miglior attrice quello ritirato da Emma Watson agli MTV Movie & Tv Awards per La Bella e La Bestia. È il premio alla miglior interpretazione a prescindere dal genere. Il che fa una bella differenza, come ha ribadito una delle star più femministe ad Hollywood: "Sento di dover dire qualcosa a proposito di questo premio, il primo premio nella storia che non distingue i nominati per il loro sesso" ha esordito d'argento e paillettes vestita, forse dimenticando che ai Grammy la differenza è stata abolita nel 2011.

Sia come sia, domenica 7 maggio, allo Shrine Auditorium di Los Angeles qualcosa è cambiato: “La mossa di MTV di creare un premio senza distinzioni di genere per me significa che recitare vuol dire sapersi mettere nei panni di qualcun altro e che questo non ha bisogno di essere diviso in categorie” ha sottolineato la Watson che ha precisato come “l’empatia e la capacità di utilizzare la propria immaginazione non dovrebbero avere limiti”.

Di certo, in sala non ha avuto limiti il politically correct. Ad aprire lo show c’era Asia Kate Dillon, il primo attore genderqueer (né donna, né uomo) che, introducendo il premio ad Emma Watson ha dichiarato alla platea: “Stasera celebriamo i ritratti dell'esperienza umana, questo perché l'unica distinzione che dovremmo fare quando si tratta di premi è quella tra le performance”.

E ancora: Jharrel Jerome e Ashton Sanders, protagonisti di Moonlight (già Miglior Film agli Oscar 2017) si sono aggiudicati il Best Kiss con il loro bacio gay - “Questo premio è più grande di me e Jharrell, questo rappresenta più di un bacio, questo è per chi si sente discriminato” ha dichiarato commosso Ashton -, mentre una 13enne Millie Bobby Brown, premiata come Miglior attrice/attore di una serie, ha ringraziato i creatori di Stranger Things sfoggiando sulla sua camicia bianca due spille blu, una a sostegno delle American Civil Liberties Union e l’altra del Gay and Lesbian Alliance Against Defamation.

All’America's Next Drag Queen, il reality show tra drag queen ribattezzato RuPaul's Drag Race è andato il titolo di Best Reality Competition mentre va a Trevor Noah, conduttore tv di origine sudafricana, premiato come Best Host per il The Daily Show, l'onore di aver spiazzato la platea quando, dal palco, ha ringraziato Donald Trumpper la commedia", e la Francia (che aveva appena eletto il nuovo presidente, Emmanuel Macron) “per aver preso la giusta decisione”. Insomma, qualcosa è cambiato per davvero, da Los Angeles fino a Parigi.


Copyright foto: Kika Press

Il documento intitolato « Emma Watson agli MTV Movie Awards 2017: trionfo A-gender » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.