0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Mel B dalle Spice Girl agli abusi: la sua verità su Stephen Belafonte

Mel B racconta gli abusi subiti dall'ormai ex marito Stephen Belafonte tra botte ("per stabilire chi comandava nella coppia"), abusi fisici e tradimenti.
 

Mel B racconta gli abusi subiti da Stephen Belafonte tra botte, tradimenti e vessazioni continue.


Mel B dalle Spice Girl all’inferno domestico: Melanie Brown sarebbe stata costretta dall’ormai ex marito Stephen Belafonte a partecipare a ménage a trois contro la sua volontà, a subire manipolazioni e minacce per quasi dieci anni e a vivere quotidianamente abusi sia fisici che psicologici.

Sono questi i drammatici ingredienti di una storia che, pur rimanendo ancora (quasi) tutta da dimostrare, avrebbe comunque già portato a un ordine restrittivo nei confronti dell’ex marito che, secondo quanto riporta People, dalla richiesta di divorzio non potrebbe più avvicinarsi all’ex moglie e alle tre figlie, due di lei (Phoenix e Angel, nate da precedenti relazioni) e una di entrambi (la piccola Madison che oggi ha 5 anni). Una storia che - nei racconti di Mel - è condita di orrore, di vessazioni ininterrotte e vede come protagonisti un uomo e una donna, un marito e una moglie, lui che - dicono i documenti rilasciati da lei e resi noti da TMZ - “la picchiava per ristabilire chi era a comandare nella coppia” e lei che, da parte sua, non alzava la testa temendo che il compagno pubblicasse alcuni sex tape privati e, soprattutto, le portasse via le bambine.

E le violenze, racconta ancora lei, continuavano e coincidevano con i momenti di maggior successo professionale. I più difficili da nascondere al grande pubblico. Il primo, nel 2007, quando Belafonte avrebbe tentato di strangolarla costringendo Mel B a presentarsi a Dancing with the stars con vari lividi sul collo e sulle braccia giustificando le ferite come un piccolo incidente domestico. Il secondo, nel 2012, quando - racconta lei - “Ero in Australia a girare il video di X-Factor e dovettero riprendermi da un'inquadratura diversa per non far vedere il mio labbro gonfio”, giustificazione: un'allergia ai crostacei. Il terzo, stesso anno, alla vigilia dell'esibizione delle Spice Girls alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Londra nell'agosto 2012, Melanie racconta di essere stata spinta contro il pavimento dal marito e all’epoca si giustificò in un cinguettio virtuale: “Ecco cosa succede quando fai le prove dello show sui tacchi alti”.

Non solo, però. I tradimenti in casa Brown-Belafonte erano all’ordine del giorno. “Mi chiedeva di avere dei rapporti con lui e con le sconosciute che portava nelle nostre camere d'albergo - racconta ancora Mel B nel fascicolo di denuncia -. Se mi fossi opposta avrebbe messo in rete dei filmati hot che aveva girato senza il mio consenso”. Poi la baby sitter che, spiega l’ex Spice, l’allora marito avrebbe messo incinta salvo poi costringerla ad abortire con una buonuscita di 300 mila euro.

Tutto vero? Stephen, da parte sua, fa sapere di essere “innocente” e “scioccato” ma Mel non si arrende. Un giudice stabilirà chi ha ragione.

Copyright foto: Kika Press

Il documento intitolato « Mel B dalle Spice Girl agli abusi: la sua verità su Stephen Belafonte » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.