0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Nina Moric: "40 anni? La serenità (altro che i 30!)"

Nina Moric, 40 anni compiuti a luglio, si racconta al Magazine delle Donne e, dopo aver rivelato che l'ingresso negli anta non è stato affatto traumatico, ci confida che per il figlio Carlos ha un solo desiderio: "che sia felice". 

Nina Moric si racconta al Magazine delle Donne e confessa che i 40 anni sono più sereni dei 30.


40 anni compiuti a luglio e la maturità di dire che il passaggio negli anta è un momento né bello né brutto “posso solo dire che sono serena, adesso più di quando ti trovi tra i 20 e i 30 anni e diventi donna all’improvviso”.  A parlare è Nina Moric che noi del Magazine delle Donne abbiamo raggiunto al telefono quasi per caso trovandola, in un pomeriggio di tranquillità con il compagno Mario Favoloso, pronta a regalarci una chiacchierata improvvisa. Improvvisa ma - sia chiaro - non improvvisata perché la Top Model dell’anno (nel 1998) mette subito in chiaro che della sua vita privata preferisce non parlare ma di quella professionale sì, e allora cominciamo.

40 anni sono un giro di boa, anche nella vita lavorativa…

"Questo è vero ma devo dire che non ne sento il peso, nel mio imminente futuro ci sono ancora tanti impegni nella moda e questo compleanno non mi ha cambiata molto. Mi ricordo che quando ho compiuto 30 anni è stato un po’ traumatico ma adesso sono serena e mi dedico agli impegni lavorativi che, fortunatamente, sono tanti".


Quali sono questi impegni?

"Intanto ho in agenda una serie di appuntamenti nel mio mondo che è quello della moda ma poi, accanto a questi, ho appena aperto un ristorante di sushi vicino a Milano e mi sto dedicando ad altri progetti di marketing".

Com’è il suo rapporto con la moda?

"Avevo appena 16 anni quando ho fatto la prima sfilata e poi - il mio curriculum è sotto gli occhi di tutti  - ci sono state le collaborazioni importanti, da Gianni Versace (che mi ha scelta quando ero ancora sconosciuta, e questo è stato un grande onore) fino a Roberto Cavalli, Valentino, Calvin Klein eccetera eccetera. Quando avevo 20 anni avevo l’abitudine di dire che non ero io che seguivo la moda ma che era la moda che seguiva me e, ancora oggi, il mio stile resta personalissimo". 

La sua carriera è stata precoce...

"Ma si è interrotta altrettanto presto: quando è nato mio figlio Carlos avevo appena 25 anni e ho deciso di allontanarmi da quel mondo. Ai tempi mi sembrava la cosa giusta da fare ma oggi se potessi tornare indietro non sono sicura che rifarei tutto allo stesso modo, probabilmente taglierei meno ponti tutti insieme".

Ha vissuto in America e in Francia poi l’Italia è diventata casa sua…

"L’Italia è un paese meraviglioso che mi ha dato tantissimo ma che mi ha anche tolto molto, in primo luogo la privacy visto che non ci sono leggi che tutelano le persone nella loro sfera più intima e questo – negli anni – mi ha portato tante sofferenze". 

Se suo figlio Carlos volesse seguire la strada dello show business lo fermerebbe?

"Io sono figlia di scienziati e, malgrado abbia iniziato presto a lavorare, non ho mai smesso di studiare. Credo che Carlos abbia ereditato dai nonni una certa intelligenza, è un ragazzo molto sveglio che si potrebbe aprire molte porte in mondi interessanti. Il punto, però, è che io per lui sogno solo e unicamente una vita soddisfacente quindi che faccia lo scienziato, il giornalista o addirittura lo YouTuber ho un solo desiderio: spero, sinceramente, che mio figlio prima di tutto sia 'solo' felice". 

Copyright foto: Kika Press
Il documento intitolato « Nina Moric: "40 anni? La serenità (altro che i 30!)" » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.