0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Cibi da evitare in allattamento

Cosa non mangiare in allattamento? Se lo chiedono le primipare ma anche le donne alle prese con la seconda o la terza gravidanza: ecco qualche consiglio sull'alimentazione in allattamento.

Cosa non mangiare in allattamento? Prima di tutto pietanze dal gusto forte, selvaggina e insaccati che potrebbero essere veicolo di batteri.


No all’alcol, sì al pesce e via libera a tanta, tanta acqua. Per tutte le neo-mamme che si chiedono “cosa non mangiare in allattamento” ecco la lista dei cibi sconsigliati (e di quelli che, al contrario, sarebbero da preferire).

Alimentazione in allattamento: no ai gusti forti

In generale, oltre all’alcol (fortemente sconsigliato perché passa nel latte materno e potrebbe rendere il gusto sgradevole, oltre che poco digeribile, per il bambino), durante l’allattamento sarebbero da evitare tutti quegli alimenti con un gusto troppo forte. In primis, quindi, meglio dire no ai formaggi troppo stagionati o ammuffiti (come camembert, brie e gorgonzola) e alle verdure dal sapore molto intenso (come verza, broccoli, cavolfiori eccetera) mentre selvaggina, cacciagione e insaccati sono da assumere con cautela visto che potrebbero essere veicolo di batteri. Attenzione anche alle pietanze potenzialmente allergeniche come pomodori acerbi e fragole.

Caffè in allattamento (e tè)

Se il neonato è poco incline al sonno, poi, meglio limitare l’assunzione di caffeina e teina rinunciando per qualche periodo a caffè, tè, bibite confezionate contenenti l’uno o l’altro e bevande energetiche. Sia la teina che la caffeina, infatti, vengono secrete nel latte materno e dunque passano al piccolo e possono causare iperattività e difficoltà nel riposo. 

Cosa mangiare in allattamento

Detto questo, comunque, anche la lista dei cibi consigliati durante questo periodo speciale è lunga ed è il caso di sfatare definitivamente qualche mito dell’allattamento. Per esempio non è vero che il pesce sarebbe da evitare, al contrario alcune tipologie (come il salmone, le sardine e le trote) sono ricche di Omega 3 e dunque preziose per il corretto sviluppo del bambino. Via libera anche alla carne, purché ben cotta, e a quasi tutte le verdure, da preferire crude – ma ben lavate – o bollite. Un ultimo suggerimento, poi, ha valenza generale: la dieta dell’allattamento preferisce piccoli e ripetuti spuntini ad un’unica grande abbuffata. E ricordate sempre di idratarvi molto. 

Copyright foto: Iriana Shiyan/123rf
Il documento intitolato « Cibi da evitare in allattamento » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.