0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Astice: come cucinare il delicato crostaceo

Il crostaceo dalla polpa delicata e saporita, ottimo bollito, grigliato o al forno ma anche in insalata, è lo sposo perfetto delle linguine.  Ecco come gustarlo.
 
Le linguine all'astice sono un primo piatto raffinato, mentre l'astice alla catalana è un ottimo secondo.
 
Il crostaceo che, a parte due grosse chele e un prezzo inferiore, assomiglia all’aragosta è perfetto per la preparazione di ricette raffinate e saporite. Anzitutto, però, è necessario conoscere alcuni fondamentali. Primo: al momento della cottura dev’essere ancora vivo, perciò se siete sensibili al noto pianto dell'astice procuratevelo surgelato. Secondo: per estrarre la polpa (ipocalorica e ricca di proteine) staccate con le mani la testa dalla coda; con un paio di forbici tagliate il guscio della coda in senso verticale ed estraete la polpa con delicatezza; infine, con uno schiaccianoci o un batticarne rompete le 2 chele e, con una forchettina, estraete la polpa contenuta all’interno. Terzo: il saporito fumetto da aggiungere alle ricette si ottiene facendo prima sfumare i gusci in mezzo bicchiere di vino e uno scalogno e poi lasciandoli a cuocere per una ventina di minuti insieme a un mestolo d’acqua, del peperoncino, qualche foglia di basilico e un rametto di timo. Quarto: prima di bollirlo (per circa 15 minuti) legate un cucchiaio sul ventre in modo che resti disteso.   
 

Linguine all’astice (e non solo)

Per un primo piatto di mare che incanterà i commensali sono perfette le linguine all’astice. Per la preparazione estraete la polpa e mettetela a soffriggere insieme all’aglio e allo scalogno, poi aggiungete della polpa di pomodoro e il fumetto quindi, quando le linguine saranno cotte, insaporitele per qualche minuto in pentola. Una valida alternativa sono gli spaghetti con astice e verdure profumati al limone: mettete a bollire gli astici insieme a sedano, cipolle, carote, alloro, sale e pepe. Quindi estraete la polpa e preparate il fumetto. Poi dedicatevi alle verdure: tagliatele a dadini e fatele appassire insieme al brodo del pesce. Quando gli spaghetti saranno pronti unite il tutto e insaporite con la buccia di un limone. 
 

Astice bollito, grigliato, al forno o in insalata?    

Grazie alla sua polpa saporita l’astice bollito regala sorprese culinarie anche solo condito con olio e limone o in una fresca insalata estiva, accompagnato da rucola, ravanelli e una maionese fatta in casa. L'astice alla catalana vi darà senza difficoltà un secondo piatto gustoso e inaspettato: per prima cosa mettete le cipolle a rondelle a marinare in acqua e aceto per mezz’ora; quindi bollite l’astice, poi estraete la polpa e tagliatela a rondelle. Impiattate mettendo dei pomodorini freschi tagliati a metà, le cipolle e, per ultimo, il crostaceo. 
 
È ottimo anche grigliato e servito con un filo d’olio evo o al forno. Per quest’ultima cottura tagliatelo a metà e spolverizzate la polpa di sale e di un trito di pan pesto, prezzemolo e aglio a cui va aggiunto dell’origano, sale, pepe e un filo d’olio evo. Quando il forno avrà raggiunto i 200°C mettete il crostaceo su una teglia con poca acqua e cuocete per mezz’ora.
 
Copyright foto: Fotolia 
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo