0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Taglie scarpe: come scegliere running e stiletti

Le taglie delle scarpe variano a seconda del paese ma anche a seconda dell’accessorio chesi decide di indossare: ecco come destreggiarsi tra tacchi alti e running per un comfort assoluto.

 

Le taglie delle scarpe si misurano a partire dalla lunghezza (in millimetri) del piede ma variano da modello a modello.


Taglie scarpe: come scegliere quella giusta? La domanda èmeno banale di quanto non sembri perché, anche se in pochi ne sono aconoscenza, la misura standard alla quale corrisponde la lunghezza del piededi ciascuno è diversa a seconda della scarpa che si sceglie di indossare. Lefanatiche del tacco 12, per esempio, per indossare più comodamente la loroscarpa preferita dovranno sceglierla di una taglia assolutamente perfetta (che, generalmente, sarà di mezza misura più piccola rispetto a quella ideale per le sneakers) mentre le running addicted dovrannoscegliere modelli addirittura di un dito più grandi rispetto alla lunghezzareale del loro piede. Ma non solo: ecco come misurare le taglie delle scarpe e come sceglierle a seconda del modello.

 

Come misurare le scarpe?

Per iniziare è bene sapere che le taglie delle scarpevariano, come quelle dei vestiti, da paese a paese e dunque richiedono alconsumatore una certa dimestichezza con la matematica per poter capire lecorrispondenze, per esempio, tra taglie europee e taglie americane. Ma nonsolo. Parlando di taglie delle scarpe si fa riferimento, ovviamente, allamisura del piede che si deve misurare prendendo come estremi la puntadell’alluce (o, comunque, del dito più lungo) e il punto estremo del tallone.Questa lunghezza – parlando di taglie italiane - dovrà essere registrata inmillimetri e, ai millimetri, corrisponderà la taglia. 

Per esempio se il piedemisura tra i 240 e i 247 mm ci si dovrà orientare generalmente verso una taglia38 che, però, stando agli standard diventa un 39 se il piede misura già solo 248 mm (e fino ai 252mm). Peccato, però, che questa sia solo la taglia europea: nelle taglieamericane, per esempio, alla stessa lunghezza del piede corrisponderanno bentre taglie per le scarpe da donna (6, 6 e mezzo, 7)  e altrettante taglie, ma diverse, per lescarpe da uomo (per la cronaca 5, 5 e mezzo, 6). Il calcolo, ovviamente, vale per ogni taglia. Ecco così che con un piede lungo tra i 233 e i 240 mm la misura italiana sarà un 37 e quella americana per lei tra 6 e 6 e mezzo e per lui tra 4 e 4 e mezzo; il piede misura invece tra i 253 e i 260 mm? La taglia italiana sarà una 40 mentre quella americana sarà tra l'8 e il 9 per le signore e tra il 7 e l'8 per gli uomini. 

Fanatiche delle scarpe sportive? Se cercateun modello la cui dimensione è espressa in taglie americane sarà tutto daricalcolare perché al famoso 38 (da donna) italiano corrisponderanno, questa volta, 7, 7 emezzo e 8 mentre gli uomini che indossano la stessa taglia dovranno orientarsiverso scarpe di una taglia compresa tra il 5 e mezzo e il 6 e mezzo. E ancora: al 36 corrisponderà un 6 (per lei) e un 5 per lui, al 39 un 8 per lei e un 7 per lui, al 40 tra 8 mezzo e 9 per le signore e tra 7 e mezzo e 8 per gli uomini. 

 

Come scegliere la taglia delle running?

Le running, per assicurare la massima comodità durante le(stancanti) sessioni di fitness dovranno essere leggermente più grandi rispettoalla misura del piede. L’ideale, quando si tratta di scegliere le scarpette daginnastica più indicate, è dunque quello di optare per un modello che lasci unpo’ di spazio tra l’alluce e la punta delle scarpe perché, in questo modo,quando il piede sarà spinto avanti durante la corsa il dito non risentiràtroppo del contatto con la punta della scarpa.

 

Come scegliere la misura degli stiletti?

Il tacco 12 e gli stiletti in genere non sono, purtroppo, ilmodello di scarpe più comodo da indossare. Per questo scegliendole si dovràfare un’attenzione particolare alla taglia optando per un modello che vestaesattamente il proprio piede. Al bando, così, le scarpe troppo piccole(garanzia di sofferenza infinita e dunque impossibili da indossare malgrado l’innamoramentoiniziale) ma anche quelle troppo grandi che, lasciando il piede troppo libero dimuoversi, possono procurare spiacevoli cadute. 


Copyright foto: Fotolia