Tonsillite: sintomi e cura

Fai una domanda
Come dolorosa infezione della gola, la tonsillite è molto frequente nei bambini sotto i dieci anni. È solita scomparire dopo qualche giorno ma in casi più gravi può diventare cronica. Come riconoscerla? E quali le sue possibilità di cura? Quali possono essere le complicazioni?



Cos'è la tonsillite

Una tonsillite è un’infezione delle tonsille palatine (organi posti accanto il palato) o delle tonsille linguali (accanto la lingua). Colpisce spesso i bambini sotto i 10 anni, poiché le loro tonsille sono più grosse di quelle dell’adolescente o dell’adulto. Questo tipo d’infezione può essere passeggera e forte oppure trattarsi di una tonsillite cronica. Come conseguenza di un’angina cronica, si parla di tonsillite caseosa o tonsille criptiche.

Tonsillite cronica

Nel bambino si tratta di tonsillite iperplastica: conseguenza d’infezioni ripetute e di un ritardo nell’acquisizione di immunità. Al contrario, nell’adulto, esse sono delle tonsilliti involutive passive, dove la tonsilla diventa nefasta, comportandosi come un serbatoio microbico.

Tonsillite caseosa

L'origine della tonsillite caseosa si trova nell’accumulo di caseum. Si tratta di pelle morta normalmente deglutita, che va ad accumularsi nelle cripte (i piccoli fori che si trovano nelle tonsille).

Sintomi della tonsillite

I sintomi della tonsillite si manifestano da forti mal di gola e difficoltà nel deglutire, rossore delle tonsille accompagnato dalla presenza di punti bianchi su di esse (placche alle tonsille); sensibilità ai linfonodi del collo, febbre alta e tosse. La tonsillite di tipo caseosa si caratterizza da alitosi, emissione della caseina dalla bocca e mal d’orecchio.

Cause

Tra le cause di tonsillite i più comuni sono da riportare allo streptococco di tipo A, virus dell’apparato respiratorio (raffreddore o influenza), mononucleosi.

Cura per la tornsillite

Una tonsillite benigna scompare nel giro di qualche giorno, previo riposo e una buona idratazione. In caso d’infezione batterica, potrebbe essere prescritto dal proprio medico curante una terapia antibiotica; L’asportazione tonsille (tonsillectomia) è prevista, come ultima soluzione, per quei casi più gravi e/o cronici.

Tipi di tonsillite

Tra le complicazioni della tonsillite si annoverano quelle suppurative e non suppurative.

Tonsillite acuta suppurativa

La tonsillite acuta suppurativa è caratterizzata dalla formazione di un ascesso nella zona peri-tonsillare, faringea o retro faringea.

Tonsillite non suppurativa

Tra le tonsilliti non suppurative si possono citare la scarlattina, reumatismo articolare acuto, glomerulonefrite.

Foto: © Velychko - Shuttertock.com