Festa delle donne: festeggiamenti madre/figlia

Fai una domanda

La festa delle donne è alle porte: come festeggiare questa giornata speciale tra mamma e figlia? In primo luogo parlando perché l’8 marzo non è (solo) il giorno delle mimose.


Festa delle donne: per festeggiare tra madre e figlia è importante iniziare con la storia di questa giornata importante.

 

Festa delle donne: l’8 marzo è dietro l’angolo e vale la pena di iniziare a pensare a qualche celebrazione speciale da condividere tra madre e figlia. Come organizzarsi? Le alternative sono numerose, dai lavoretti fatti in casa per un omaggio a nonne, amiche e zie, fino a una gita fuori porta in compagnia della vostra piccola. Tutti spunti da tenere a mente ma solo dopo aver raccontato alle bambine di famiglia l’origine di questa festa, perché sia chiaro alle donne di domani che non si tratta semplicemente di una giornata al profumo di mimose.

 

Festa delle donne: la storia

Per celebrare al meglio la festa delle donne raccontate (con la dovuta cautela) alle vostre figlie le origini di questa celebrazione nata come commemorazione di un fatto drammatico che si svolse a New York nel 1908 quando alcune donne lavoratrici durante uno sciopero furono “imprigionate” in un locale rimanendo uccise (in 129) a causa dell'incendio, doloso, che divampò improvvisamente. Dunque le celebrazioni dell’8 marzo non sono solo mimose e questo racconto è il primo, necessario, passo per iniziare i festeggiamenti con le vostre piccole che, conoscendo le origini della festa, saranno – un domani - donne più consapevoli.

 

Festa delle donne: come festeggiare?

Quando alle bambine di famiglia sarà chiaro il perché di questa celebrazione arriverà il momento di dare il via libera ai festeggiamenti madre/figlia! I suggerimenti, in questo caso, sono moltissimi. Se le bimbe sono già grandicelle, per esempio, potrete proporgli un beauty party a casa. Organizzatevi per una Spa domestica con creme e cremine adatte alla pelle giovane delle vostre bambine, smalti colorati e magari qualche trucco antiallergico. Poi, dopo esservi fatte belle insieme, uscite per una merenda o magari per un cinema a due, oppure – ancora – cercate un bello spettacolo teatrale adatto all’età e ai gusti della vostra (giovane) accompagnatrice.

 

Festa delle donne: gita fuori porta madre/figlia

Se il tempo che avete a disposizione ve lo permette, per la festa delle donne concedetevi una gita fuori porta madre/figlia. Partite al mattino presto verso una destinazione vicina ma inusuale, cioè che non siete solite frequentare o nella quale, addirittura, non siete mai state prima. Una volta arrivate a destinazione potrete concedervi una visita a qualche mostra o museo e magari un buon pranzetto tra di voi. La giornata sarà assolutamente indimenticabile, per entrambe ovviamente.

 

Festa delle donne: lavoretti per bambine piccole

Ma se la bambina di casa è ancora troppo piccola, potrete benissimo festeggiare in casa, ritagliandovi un pomeriggio per creare qualche lavoretto artigianale da regalare poi a zie, nonne e amiche (di entrambe). Il colore della festa delle donne è il giallo quindi procuratevi un cartoncino color del sole e, con un po’ di colla o con del nastro adesivo, ornatelo con qualche rametto di mimosa. Poi aiutate la vostra piccola a decorarlo con colori e pastelli: il risultato sarà un bigliettino divertente e home made che sicuramente farà la gioia di chi lo riceverà (ma anche di chi l'avrà creato!).


Copyright foto: Fotolia