0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Eiaculazione precoce, la birra per migliorare la performance

Kath Van Kirk consiglia una birra (meglio se rossa e di una nota marca irlandese) prima del sesso per combattere l'eiaculazione precoce e migliorare la performance.   

Una birra, al massimo due, prima del sesso aiuta a combattere l'eiaculazione precoce


Chi beve birra campa cent’anni, evita spiacevoli inconvenienti sotto le lenzuola - eiaculazione precoce in testa - e offre performance da dieci e lode. A rivelare gli insospettabili benefici della bionda e della rossa è la nota sessuologa e terapista di coppia americana, Kath Van Kirk, autrice del libro Soluzione sessuale per il matrimonio: guida realistica per salvarvi la vita che, tra un consiglio e l'altro suggerisce una o (al massimo) due lattine prima di un amplesso per migliorare la performance e ritardare l’eiaculazione. 

La notizia fa notizia soprattutto perché i benefici della birra sono di recente stati sottolineati in uno studio pubblicato sul European Journal of Epidemiology secondo cui, chi beve una pinta al giorno, ha il 31% di possibilità in meno di essere colpito da infarto o ictus. Scoprire che, oltre ad avere un’aspettativa di vita più lunga, ha anche una vita sessuale più felice rende la birra (soprattutto quelle artigianali) una specie di elisir. Il tutto è merito dei probiotici e delle vitamine del gruppo B che - spiega la Van Kirk - fortificano l’organismo. 

Va da sé che il consumo moderato è d’obbligo, come ricorda anche la Van Kirk che non lascia niente al caso: in generale, se l’eiaculazione viene ritardata, è merito dei fitoestrogeni, sostanze simili agli estrogeni; in particolare sarebbero le rosse, più ricche di ferro, a regalare erezioni più intense e durature; nel dettaglio è la Guinness la migliore per una performance con i fiocchi. 

Ti aiuta a migliorare la salute e a sentirti a tuo agio con lo stomaco e mai fuori forma durante il sesso" scrive la dottoressa a proposito della nota marca irlandese che, tra i suoi prodotti, avrebbe anche un simil-Viagra, la Innis&Gunn 50 shades of green. Composta da cinquanta tipi di stimolanti naturali che agiscono come la pillola blu (che oggi, in realtà, esiste di tutti i colori): “l’azienda - scrive la sessuologa - usa il ginseng, il ginkgo biloba, la damiana per aumentare il desiderio sessuale e stimolare il sistema nervoso”.

Insomma, una birra al giorno potrebbe essere la soluzione per campare cent’anni e magari risolvere anche i problemi sotto le lenzuola. Sempre che non sia l’ennesima trovata di marketing. A voi il test, fateci sapere com’è andata.

Copyright foto: Fotolia
Il documento intitolato « Eiaculazione precoce, la birra per migliorare la performance » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.