0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Snapchat, i risvegli dopo una notte di sesso (con sconosciuti)

Su Snapchat, l'app che cancella le immagini dalla cronologia una volta che sono state visualizzate, è il momento dei risvegli degli amanti improvvisati dopo una notte di sesso.

Su Snapchat è il momento degli scatti dei risvegli di amanti improvvisati.


Ritrovarsi su Snapchat dopo una notte di sesso con uno (o una) sconosciuto è l'ultima moda social. Per fortuna l’app ha la memoria corta e, poco dopo essere stata visualizzata, l’immagine sparisce dalla cronologia. Si cancella, un po’ come si vorrebbe fare con quell’estraneo (o estranea) che ci si ritrova nel letto la mattina dopo. E così, prima di scappare alla chetichella con i vestiti sottobraccio, un po’ per condividere l’imbarazzo, un po’ per i soliti 5 minuti di notorietà che regalano i social, c’è il tempo di fare uno scatto al malcapitato (o malcapitata), con tanto di commento sbalordito

Il Daily Mail le ha passate in rassegna e le foto mostrano risvegli tanto esilaranti quanto impacciati, tra vestiti sparpagliati, lenzuola sfatte, corpi abbandonati e la luce del giorno che smonta la magia della sera prima, quando tutto sembrava possibile e magari anche magico.  

Ci sono quello della donna che immortala l’uomo sopra di lei e commenta “qualcuno mi aiuti”, quella che scatta un selfie e si dice "sbrigati e vattene" e quello del macho che annuncia fiero: “l’atto è stato fatto”. Poi c’è la ragazza che si domanda “chi è lui e perché è ancora qui”, manco la rete potesse darle una risposta. Che, tuttavia, talvolta arriva. Vedi il tizio che, a un utente smemorato, ha risposto “è l’ex di un mio migliore amico”. C’è poi chi ha catturato la fuga della preda, fasciata in un tubino rosso, con tanto di hashtag #runofshame, la corsa della vergogna.

Ma ci sono anche le coppie improvvisate che la prendono sul ridere e decidono di sfatare il loro imbarazzo condividendolo con la rete: “Indovinate che cosa abbiamo appena fatto” chiedono due amanti seminudi, “Ops”, commentano, semplicemente, altri. Insomma, benvenuti nel regno dell’effimero: su Snapchat anche la notorietà è evanescente, giusto il tempo della vergogna, due risate e poi tutto torna come prima. Sempre che non si metta di mezzo la memoria di qualche incallito o, peggio, l’astuzia di qualcun altro che fotografa lo schermo e allora siamo da capo. Ma questa è un'altra storia.

Copyright foto: Fotolia
Il documento intitolato « Snapchat, i risvegli dopo una notte di sesso (con sconosciuti) » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.