0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

"Bratz": le bambole hanno il volto (anche) di Malala e J.K. Rowling

L'artista Wendy Tsao ha reinterpretato le "Bratz" creando bambole a immagine e somiglianza di moderne eroine: dal premio Nobel Malala Yousafzai alla scrittrice J.K. Rowling. 

Le bambole "Bratz" dell'artista Wendy Tsao hanno i lineamenti di moderne eroine.


C’è la Bratz che ha i lineamenti di Malala Yousafzai, il premio Nobel per la Pace, e quella a immagine e somiglianza dell'astronauta Roberta Bondar. C’è la scrittrice J.K. Rowling e l'attivista sociale Waris Dirie: ecco a voi le Bratz firmate da Wendy Tsao, l’artista canadese che ha reinterpretato le bambole in chiave attuale. Insomma, se la perfezione non è di questo mondo, meglio che i bambini lo imparino fin da subito. Ma soprattutto, meglio che imparino fin da subito a conoscere (e a ispirarsi) chi, nel mondo, lotta per renderlo un posto migliore. 

D’altra parte le bambole perfette sono superate da tempo - vedi il successo delle Lammily che hanno le forme, le gioie e i dolori di una 19enne normale - perciò eliminare dalle Bratz la testa larga, le labbra gonfie e gli occhi grandi e truccati per restituirle una nuova identità e un volto verosimile è stata un’operazione decisamente al passo con i tempi. 

"Ammiro molto le donne che ho usato come modello per le mie bambole - ha spiegato l’artista - e credo che debbano essere d'esempio anche per i bambini. Il problema è che sono donne conosciute dagli adulti, così per avvicinare i più piccoli alle loro storie ho pensato di mostrare com'erano da bambine". D’altra parte è attraverso il gioco che i più piccoli sperimentano il mondo e mettono alla prova se stessi, perciò Wendy non ha alcun dubbio che "se una bambina gioca con bambole che rappresentano donne straordinarie può comprendere meglio il suo potenziale, credere di poter rivestire un ruolo importante, molto più che voler diventare una principessa”. E magari, riuscire a vivere (più) felice e contenta.

Copyright foto: WendyTsao.com
Il documento intitolato « "Bratz": le bambole hanno il volto (anche) di Malala e J.K. Rowling » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.