0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Film da vedere assolutamente: i più belli della storia del cinema... fashion!

Moda e cinema sono da sempre "fratelli" nell'arte e l'una influenza l'altro. Cosa capita, però, quando il guardaroba o il fashion system diventano protagonisti? Ecco i film modaioli da vedere assolutamente secondo la redazione. In una parola? Imperdibili. 


Ben Stiller e Owen Wilson hanno annunciato il sequel di Zoolander, uno dei film da vedere assolutamente, sfilando (a sorpresa) sul catwalk di Valentino a Parigi nel marzo 2015.


Non solo Il diavolo veste Prada: cinema e moda vanno a braccetto da sempre e, negli anni, hanno regalato alle fashion addicted amanti del grande schermo film da vedere assolutamente capaci di garantire pura gioia e autentica euforia, un po’ per i guardaroba delle protagoniste (si veda alla voce Carrie Bradshaw) e un po’ per la capacità di scegliere sempre l’outfit perfetto in ogni circostanza (ricordate Julia Roberts, alias Vivian, alla partita di polo?). D’altra parte moda e cinematografia sono, storicamente, uno degli esempi più fruttuosi di crossover tra forme d’arte diverse e non perdono occasione per ricordare agli amanti dell’una e dell’altro di questo rapporto solido e proficuo. 

Ecco, secondo la redazione, i film di moda che le amanti di collezioni e catwalk non possono non aver visto.


Desiderio (1936)

Il lusso – a tutti i costi – è il coprotagonista di Desiderio, la pellicola di Frank Borzage datata 1936 e interpretata da Marlene Dietrich che, dopo aver rubato una collana di perle a Parigi usa l'ingenuo Tom (nientemeno che Gary Cooper), per far uscire il “bottino” dalla Francia. Perché vedere questa pellicola classica? Per avere una ricca panoramica sugli iconici capisaldi dello stile Dietrich, ancora strettamente attuale.


Le amiche (1955)

Michelangelo Antonioni è uno di quei registi che del rapporto tra moda e cinema hanno fatto davvero una ragione di vita. Per iniziare è consigliato Le amiche, la pellicola del 1955 tratta da un soggetto di Cesare Pavese. La storia è quella di una modista che arriva da Roma a Torino per gestire una boutique iniziando, per questo, a frequentare la ricca borghesia della città. Il guardaroba di scena è imperdibile.


Cenerentola a Parigi (1957)

Audrey Hepburn era e resta una it-girl ma, per vederla al massimo del suo stile, la scelta non può che essere Cenerentola a Parigi di Stanley Donen (1957). Gli ingredienti per una serata “grande cinema fashion” ci sono tutti: una rivista di moda, una direttrice carismatica, una giovane icona dello stile.


Una top model per caso (2001)

Molto più recente Una top model per caso di Mark Waters che racconta l’epifania della restauratrice Amanda Pierce (Monica Potter) che, dopo aver scoperto i tradimenti del compagno, si trova a vivere con quattro modelle salvo avvicinarsi allo scintillante (ma folle) mondo della moda.   


Zoolander (2001)

Imperdibile e basta. Zoolander (del quale si attende con ansia il sequel) è la commedia modaiola più irriverente degli anni 2000. Il protagonista Ben Stiller, alias Derek Zoolander, è un modello in declino che si accompagna con l’astro nascente Owen Wilson, alias Hansen, per sventare un piano malvagio a suon di posture destinate a modificare l’immaginario contemporaneo. La Magnum non vi dice nulla?


The September Issue (2009)

Un classico tra i documentari di moda. The September Issue, di R.J. Cutler, segue nientemeno che Anna Wintour durante il mese della moda (tra New York, Londra, Milano e Parigi) e poi durante gli impegni di lavoro che porteranno la direttrice di Vogue America a realizzare il numero di settembre della rivista.

 Copyright foto: Kika Press

Potrebbe anche interessarti

Aggiungi commento

Commenti

Commenta la risposta di utente anonimo